Ex Pensotti di Legnano fallita, martedì all’asta l’immobile di via Boccaccio

legnano pensotti fallimento immobili

LEGNANO – È stata fissata per martedì 21 gennaio l’asta per l’immobile di via Boccaccio già della Pensotti FCL di Legnano, fallita lo scorso anno. Sarà invece fissata a breve l’asta per i locali in via XX Settembre (nella foto): la perizia si è resa disponibile solo poco prima di Natale e probabilmente si andrà verso la fine di aprile. Relazioni semestrali renderanno noto l’attivo realizzato. Su richiesta di Franco Lizzi, ormai ex RLS/RSU di Pensotti FCL, il curatore fallimentare Marco Bianchi ha comunicato di essere riuscito a vendere, al fine di recuperare liquidità, tutti i beni mobili dell’azienda – con le sole eccezioni delle autovetture, di alcune bobine di filo di ferro ramato e degli arredi di via XX Settembre, che saranno offerti in vendita insieme con l’immobile al fine di rendere quest’ultimo più appetibile – e il contratto con l’azienda americana Nooter/Eriksen Inc. per il marchio e le proprietà immateriali: il ricavato, non ancora incassato, da quest’ultima cessione ammonta a 1.050.000 euro.

Marchio venduto per 1 milione ad azienda di Battipaglia

Il marchio Pensotti FCL è stato acquistato in ultima istanza da Termotecnica Industriale Srl di Battipaglia (Salerno), che in un secondo tempo ha comprato anche la dotazione tecnologica (i macchinari) della storica fabbrica legnanese. Un anno fa Termotecnica Industriale aveva acquisito il ramo d’azienda della magentina STF relativo alla progettazione, fornitura e manutenzione di caldaie industriali e generatori di vapore a recupero di calore: per questo ramo d’azienda ha creato un’apposita divisione che opera dalla ex sede di STF. Oltre agli uffici e all’officina nella sede di Battipaglia, TI Srl dispone ora a Magenta di uffici e di una officina di 5.000 mq.

legnano pensotti fallimento immobili – MALPENSA24