Gallarate, uomini violenti: 2 nuovi casi. Le vittime sono una madre e un’adolescente

gallarate fucile auto polizia gallarate

GALLARATE – Uomini che odiano le donne: due episodi che preoccupano in un escalation di violenza che, per fortuna, ha visto in campo gli agenti del commissariato di polizia di Stato di Gallarate in soccorso delle vittime. Una delle quali ha appena 17 anni. Gli agenti sono intervenuti in centro città lo scorso 24 giugno su richiesta di un bengalese che aveva cercato di difendere la ragazzina dalle violenze del fidanzato un gambiano di 29 anni. L’uomo era folle di gelosia: accusava per strada, gridando, la fidanzata minorenne di averlo tradito.

Rintracciato grazie a un Iphone

E per provare l’infedeltà della ragazzina, strattonandola e malmenandola, le ha strappato il cellulare di mano. Il giovane bengalese, che non conosceva i due fidanzati, si è intromesso difendendo la giovane e rimediando per questo un pugno alla nuca. E’ stato lui a chiamare il 112 chiedendo aiuto. Ai poliziotti subito intervenuti ha raccontato l’accaduto. La diciassettenne, nel frattempo, ha raggiunto il commissariato sporgendo denuncia. Provvidenziale è stata la App che consente di rintracciare gli Iphone. Attraverso quella gli agenti hanno trovato il vuolento ventinovenne recuperando il telefono della ragazzina e denunciando l’uomo per lesioni personali e esercizio arbitrario delle proprie ragioni.

Il figlio 14enne salva la madre

Il secondo caso vede protagonista una coppia di italianissimi. Marito e moglie hanno problemi da tempo. Il marito si è rivelato ancora una volta molto violento. A dare l’allarme sono stati i vicini che hanno visto l’uomo strattonare la moglie in giardino e il figlio, di soli 14 anni, pararsi in difesa della madre. Un’aggressione molto violenta con il figlio eroe che ha tentato di salvare la mamma. I due si sono poi rifugiati in bagno sperando sfuggire alla furia del marito e padre. Tutto inutile: l’uomo ha scardinato la porta della toilette avventandosi sulla moglie. A quel punto sono intervenuti i poliziotti che lo hanno bloccato. Gli agenti li hanno salvati appena in tempo. La donna aveva sul corpo svariati lividi causati dalle botte subite. Il marito è stato denunciato per maltrattamenti e è stato allontanato dall’abitazione famigliare. Se tenterà di avvicinare la moglie e di conseguenza il figlio potrebbe finire direttamente in carcere. 

gallarate uomini violenti polizia – MALPENSA24