Si muove il sindaco Catelli e i bambini dell’asilo di Fagnano stanno al fresco

sindaco catelli asili fagnano

FAGNANO OLONA – Dall’aria tesa del consiglio a quella fresca dell’asilo. Dopo il lungo dibattito consigliare di lunedì 24 giugno, sull’intervento di installazione dei condizionatori nelle aule dell’asilo Giovanni Paolo II, che si è concluso con la promessa dell’assessore ai Lavori pubblici Gabriele Moltrasi di sistemare la questione entro settembre, si è mosso il sindaco. E dei sette condizionatori stimati necessari, il primo verrà subito installato. Nell’aula utilizzata per la didattica estiva. Insomma a luglio i bambini potranno stare finalmente al fresco.

Il sindaco va all’asilo

Non ha detto una parola (o quasi) nel corso del dibattito in consiglio. Ma ha preso nota e atto del problema. E prima ancora che la temperatura della polemica scendesse il sindaco Elena Catelli è andata di persona all’asilo Giovanni Paolo II per verificare la situazione. E dare subito disposizione di intervenire. Su un’aula sola per il momento. «Quella che verrà utilizzata nel mese di luglio dai bambini – spiega Elena Catelli – Per quanto riguarda le altre invece stiamo facendo i preventivi. Le opposizioni dicono che bastano 10 mila euro, ma preferisco si faccia una verifica sulla cifra. In ogni caso, come ha detto il mio assessore,  per settembre il problema sarà risolto».

Il sindaco poi, che durante la seduta di lunedì scorso è rimasta a lungo in silenzio sotto il fuoco incrociato dei gruppi minoranza di Siamo Fagnano e Fagnano Bene Comune, dopo l’incontro in asilo si toglie un sassolino dalla scarpa: «Quando le minoranze dicono che l’intervento è urgente hanno ragione. Peccato però che si tratta di un’urgenza che esiste da cinque anni, come mi hanno spiegato all’asilo. E noi siamo qui da poche settimane. In ogni caso abbiamo abbiamo dato una prima risposta al problema. Che ora risolveremo entro la fine dell’estate».

sindaco catelli asilo fagnano – MALPENSA24