Gian Luca Rossi: “Inter senza rivali se continua a fare l’Inter di Conte”

rossi

 

Rush finale per lo scudetto. Si parte dalla sfida contro il Bologna per l’Inter di Gian Luca Rossi che ha analizzato il momento dei nerazzurri.

Col Bologna che partita si aspetta?

Sono curioso di capire se una settimana di riposo in più può aver creato qualche ruggine in una squadra che stava viaggiando a vele spiegate. Le soste fanno bene alle squadre che non vanno bene psicologicamente e fisicamente,  L’ Inter stava talmente bene che già ipotizzavamo il superamento del record delle 8 vittorie del girone d’andata. Poi è arrivata improvvisamente questa sosta con il Sassuolo. Sono curioso di vedere l’approccio dopo questa lunga pausa. I nazionali però sono andati tutti benissimo. E quindi loro il ritmo partita l’hanno tenuto. Il clima è molto positivo.

La situazione Sensi come si spiega: decisivo in nazionale,  out spesso con l’inter?

Come ha spiegato Conte il problema era più che altro psicologico. Aveva la sensazione di sentire male. Forse per il fatto di andare in un altro ambiente si è tranquillizzato e rigenerato. Su Conte, sono convinto, che Sensi se sta bene lo mette nella mischia. Forse in nazionale si è sbloccato. Per una volta il club ha beneficiato dalla nazionale.

E adesso lo scenario della società?

Non mi ero preoccupato particolarmente. Gli scenari più cupi erano assurdi. Mi pare di capire che siamo davanti a nuovi possibili investimenti. Non credo che vendano, ma non escludo che abbiano capito che dopo aver vinto lo scudetto,  possano restare in maggioranza facendo entrare un socio di minoranza. Le novità rispetto al nuovo sponsor, brand potrebbero essere propedeutiche alla cessione della società al valore più alto, ma non mi sorprenderei che in Cina abbiano in mente nuove intenzioni di investimento.

Possibile che si possano cedere giocatori importanti a fine anno?

Io chiedo a Suning di essere chiari, se la strada è quella  dell’autofinanziamento finiamola con le voci di Messi, proclami altisonanti eccetera. La gente lo capirebbe ancor di più se nel frattempo sei diventato anche campione d’Italia

Obiettivamente c’è un avversario in questo campionato?

Se l’Inter continua a fare l’Inter di Conte non ci sono più rivali da marzo ormai. Sarebbe bello che già domani Lukaku facesse il 60esimo gol in nerazzurro. Ne ha fatti 59 in 85 gare con l’Inter e 59 in 91 col Belgio.

GianLuca Rossi Inter-Malpensa24