Il governatore Fontana a Fagnano per Catelli: «E’ una vera lombarda ideale»

governatore fontana fagnano catelli

FAGNANO OLONA – «Precisa, preparata e capace di trovare una soluzione davanti a un problema. Elena Catelli è una vera lombarda ideale. E’ il candidato migliore che Fagnano potesse immaginare». Sono queste le prime parole che Attilio Fontana spende per la candidata sindaco del centrodestra riunito nella lista Più Fagnano.

Il governatore arriva davanti al Castello e, dopo aver salutato i presenti ad attenderlo, entra nel cortile della sede del municipio. Si ferma sotto il colonnato ed è lì che spiega il motivo del suo arrivo a Fagnano: «Conosco molto bene Elena Catelli e sono venuto per salutarla, farle un in bocca al lupo e aprire questa campagna elettorale. Elena per dieci anni ha lavorato con me in Comune a Varese. Ed è lì che ha potuto farsi una grande esperienza amministrativa. Intelligente, precisa, colta e capace di arrivare fino in fondo e trovare una soluzione per ogni problema». E alla domanda se “Catelli è una candidata di Lombardia Ideale?”, Fontana risponde: «E’ una vera lombarda ideale». Considerazioni che hanno anche un po’ emozionato Elena Catelli, la quale dice di avere avuto in Fontana «un maestro che mi ha insegnato tanto. E sono molto contenta che abbia deciso di passare qui a Fagnano per aprire la nostra campagna elettorale». Non va oltre. Inutile chiederle come sia riuscita a stemperare le tensioni e a smussare gli spigoli all’interno dell’alleanza. Lei non si sbottona. Si limita a dire: «Si lavora. Uniti».

Ad attendere il governatore della Lombardia c’erano tanti esponenti del centrodestra fagnanese: dal segretario cittadino della Lega Fausto Bossi, al coordinatore di Forza Italia Giacomo Navarra, ai candidati di Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia.  Oltre ai consiglieri regionali Angelo Palumbo, forzista e Giacomo Cosentino, eletto nella lista Fontana e coordinatore regionale di Lombardia Ideale.

Strette di mano e poi via. Una camminata per il centro di Fagnano. Con un Bossi a fare da cicerone al governatore e a condurlo nei negozi storici: una visita alla macelleria, una nella bottega di elettrodomestici e poi dal fiorista. Con anche una tappa fuori dalla sede di Più Fagnano, che verrà ultimata e inaugurata nei prossimi giorni.

governatore fontana fagnano catelli – MALPENSA24