I laringectomizzati di Busto e Gallarate: disservizi e disattenzione nei due ospedali

busto gallarate laringectomizzati ospedali

Riceviamo e pubblichiamo:

“Egregio Direttore,

siamo un gruppo di nuovi e vecchi laringectomizzati operati all’interno delle strutture ospedaliere di Gallarate e di Busto Arsizio o presi in carico in tali strutture, sia a seguito di recidive successive ad interventi eseguiti in altri centri ospedalieri lombardi e sia per il follow up oncologico.

Con la presente intendiamo evidenziare la più ampia insoddisfazione personale e delle nostre famiglie nell’aver constatato un deciso e marcato peggioramento della qualità assistenziale del reparto di otorinolaringoiatria secondaria alla “nuova gestione” che da qualche mese dirige il reparto.

È venuta a mancare in maniera repentina ed improvvisa disponibilità verso i pazienti, soprattutto chi come noi fa riferimento a questa struttura da anni e che prima riusciva ad ottenere un appuntamento con il primario o suo collaboratore di fiducia semplicemente con una telefonata. Ora la trafila è “burocratizzata” e sono venuti a mancare punti di riferimento tra il personale, sia medico che infermieristico (non c’è una capo sala cui potersi rivolgere, non c’è un reparto cui afferire, non si riesce a parlare al telefono con il primario o con altri medici perché “sempre impegnati in altro…” in cosa poi?); fanno eccezione poche figure che cercano nonostante tutto di mantenere il livello assistenziale di prima, purtroppo senza riuscirci.

Ci siamo informati ed abbiamo scoperto, con rammarico, che le prestazioni sia di visite ambulatoriali che di ricovero e chirurgiche sono ridotte al minimo indispensabile, e non crediamo che si possa dare tutta la colpa all’emergenza sanitaria legata al COVID, poiché anche a marzo eravamo nelle stesse condizioni, ma la qualità percepita da noi pazienti era sostanzialmente diversa.

Ci siamo confrontati con altri pazienti “storici”, oncologici, con cui condividiamo l’essere stati CURATI e SEGUITI dal reparto di Otorinolarinogiatria e tutti concordiamo nel sostenere che le scelte maturate in questi ultimi mesi abbiano di fatto chiuso un ciclo virtuoso, obbligandoci a cercare i nostri riferimenti altrove, con enorme disagio per noi e per le nostre famiglie.

La prego, egregio Direttore, di voler considerare il nostro personale sfogo, come una espressione di insoddisfazione verso una sanità locale che ha necessità di professionisti capaci, ma soprattutto disponibili verso i pazienti”.

Cordiali saluti.

BIONDO Giorgio Operato a Busto Arsizio, Scuola di Busto Arsizio;
BALBO Franco Operato a Multimedica San Giuseppe di Milano. Scuola di Gallarate;
CARU’ Paolo Operato a Humanitas Rozzano, Scuola di Busto Arsizio;
CERESOLI Giorgio Operato a Busto Arsizio, Scuola di Busto Arsizio:
DELLA PEPA Gaetano Operato a Gallarate, Scuola di Gallarate:
DI BARTOLOMEO Domenico Operato a Busto A., Scuola di Saronno;
DIDONE’ Luciano Operato a Busto Arsizio, Scuola di Busto Arsizio;
FERIOLI Carlo Operato a Busto Arsizio, Maestro Caregiver Scuole di Busto, Gallarate e Saronno;
FITTIPALDI Domenico Operato a Busto Arsizio, Scuola di Busto Arsizio;
GAMBINO ALDO Operato a Humanitas Rozzano, Scuola di Busto A.;
GAZZOLA Ferruccio Operato a Varese, Scuola di Gallarate;
GRIGOLON Taormino Operato a Busto Arsizio, Scuola di Gallarate;
LUALDI Ermanno Operato a Busto Arsizio, Scuola di Busto Arsizio;
MAININI Carlo Operato a Gallarate, Scuola di Gallarate;
MEREGHETTI Gian Luigi Operato a Maall’genta, Scuola di Busto Arsizio;
MORGANTE Loreto Operato a Busto Arsizio, Scuola di Saronno;
OCCHIATO Francesco Operato a Legnano, Scuola di Busto Arsizio;
PASTORELLI Luigi Operato c/o Humanitas, Scuola di Gallarate;
RINALDININ Graziano Operato a Busto Arsizio, Scuola di Busto Arsizio;
SARTORELLI Carlo Operato a Busto Arsizio, Scuola di Busto Arsizio;
SCANDROGLIO Maria Lia Operata a Varese, Scuola di Gallarate;
TREVISAN Vittorio Operato a Gallarate, Scuola di Gallarate;
VAGLIETTI Giovanni Operato a Gallarate, Scuola di Gallarate;
VARALLI Pierluigi Operato a Gallarate, Scuola di Gallarate;
VISENTIN Oliviero Operato all’Istituto Tumori Milano, Scuola di Busto.

***

Porfido: disponibile a un incontro

Il direttore generale dell’Asst Valle Olona, che comprende i nosocomi di Busto Arsizio e Gallarate, Eugenio Porfido, interpellato da Malpensa24 sulla situazione descritta nella lettera, fa sapere di essere disponibile a un incontro sia con tutti i firmatari della protesta sia con i singoli: “Personalmente non ho mai ricevuto lamentale in proposito. L’azienda è comunque a disposizione per verificare gli eventuali disagi e risolverli, mai ci siamo sottratti al confronto soprattutto con l’obiettivo di rendere più efficaci e funzionali le prestazioni a imprescindibile beneficio delle persone” avverte Porfido.

busto gallarate laringectomizzati ospedali – MALPENSA24