Il sistema delle idrovie per lo sviluppo turistico di Luino: workshop e convegno

idrovie sviluppo turistico luino
Il centro di Luino e il lago in una vista panoramica

LUINO – Una delegazione dell’Università Iulm ha fatto visita a Luino su invito di Grand Luino srl. Obiettivo stilare una progettualità per il rilancio turistico della località lacustre. Ad aprile seguiranno due workshop con gli operatori del territorio e quindi a maggio un convegno. Tra i driver di sviluppo il sistema delle idrovie.

Progetto di sviluppo

Come esposto nel convegno dello scorso ottobre “Luino, 350 anni di storia turistica. Dal Petit Tour dei Tre Laghi, all’Idrovia Locarno-Venezia, fra cultura, management e diritto” (nella foto sotto) la Grand Luino sta promuovendo il territorio con il Progetto Lago Maggiore 2030. «Ho incaricato l’Università Iulm di sviluppare una progettualità con la direzione della professoressa Manuela De Carlo, esperta di destination management, al fine di mettere a fuoco il potenziale turistico del luinese, partendo dalla sua identità, per arrivare poi a definire la conseguente strategia di sviluppo: obiettivi, attori e perimetro della destinazione – commenta Luca Sartorio – ho posto alcune domande ai ricercatori affinché una solida analisi possa supportare il programma di investimenti per lo sviluppo turistico e la rigenerazione territoriale Lago Maggiore 2030, oggetto di programmazione negoziata di interesse pubblico sovralocale con la Regione Lombardia».

idrovie sviluppo turistico luino


I prossimi appuntamenti

Durante il sopralluogo territoriale la professoressa De Carlo con una delegazione ha incontrato alcune autorità locali con i loro tecnici. Venerdì 12 aprile si terranno a Luino due workshop di progettazione turistica partecipata con gli operatori del territorio per analizzare i flussi turistici dell’area e comprendere le potenzialità di sviluppo. In questo percorso la società Grand Luino ha coinvolto anche l’Università di Genova – Centro del Mare, con una convenzione sottoscritta il 20 dicembre scorso dal rettore Federico Delfino. In questi giorni sono stati raccolti i dati batimetrici dei fondali della zona costiera per lo sviluppo della portualità e dell’Idrovia Locarno Luino Malpensa. Infine il prossimo 18 maggio alle 16 presso Palazzo Verbania a Luino si terrà la terza edizione del convegno “Luino, 350 anni di storia turistica. Dal Petit Tour dei Tre Laghi, all’Idrovia Locarno-Venezia, fra cultura, management e diritto” il cui focus riguarderà il sistema delle idrovie e i collegamenti possibili con gli idrovolanti da Luino verso altre destinazioni turistiche.

idrovie sviluppo turistico luino – MALPENSA24