La polizia arresta un clandestino. Vagava nella periferia di Gallarate

Polizia arresta clandestino gallarate

GALLARATE – Riciclaggio aggravato, possesso di documenti falsi, sostituzione di persona, falsa attestazione di identità. Sono i reati di cui si è macchiato il clandestino scovato ieri notte, 21 maggio, da una Volante del commissariato di polizia mentre vagava senza meta alla periferia di Gallarate.

L’ordine di cattura

Si tratta di un lituano di 36 anni. Con sé non aveva i documenti, dalla tasca ha tirato fuori unicamente un atto di citazione per un’udienza in tribunale. Dai controlli effettuati sul posto dagli agenti è emerso che su di lui pendeva un ordine di cattura per carcerazione emesso dalla procura di Como per l’espiazione di una condanna residua pari a un anno e cinque mesi.

Clandestino in Italia

Ma non solo. Lo straniero è di fatto un clandestino perché non ha mai adempiuto a un provvedimento di espulsione firmato dal questore di Novara. Per questo motivo è stato rinchiuso in carcere a Busto Arsizio, in attesa di essere giudicato anche per il mancato abbandono del territorio nazionale.

Polizia arresta clandestino gallarate – MALPENSA24