Leonardo Milan: “Sorpasso? Prima o poi ci sarà, ma non oggi”

 

Leonardo Martinelli 

Milan Crotone 4 0
Vittoria all’apparenza semplice ma meno di ciò che possa apparire. Nel
primo tempo la squadra di Giovannino Stroppa, vecchio cuore rossonero, gioca bene, rapidamente, con concretezza e ci mette in difficoltà, creando anche un paio di pericoli. Il Milan non crea molto gioco, consapevole che con un attacco composto da Ibra, Leao e Rebic il gol arriverà. Arriva quasi subito, dopo una bellissima azione da biliardo, ma il gol di Calabria viene annullato per fuorigioco in partenza di Ibra. Le sponde da biliardo funzionano più tardi, Theo Leao e conclusione di Ibra, gol numero 500 nei campionati. Nel secondo tempo il Crotone deve rallentare ed il Milan domina, segnando a ripetizione e riproponendo un grande Calhanoglu.
Bene ancora una volta Tomori, Rebic sta ritrovando la forma e Ibra è Ibra, basta la parola: un gol ogni 60 minuti.
Prendiamo punti al Napoli, alla Roma ed all’altanelante e strana Atalanta, che forse sconta la perdita del Papu.
Certo, ci saranno partite più difficili, ma intanto anche oggi il sorpasso, che prima o poi arriverà, non c’è stato e possiamo tranquillamente vedere cosa succede in settimana dall’altra parte del naviglio.
Ultima nota, del tutto personale: in molti sono contenti per l’ammonizione a Calabria, che sarà quindi squalificato per la partita contro lo Spezia e potrà giocare poi il derby. Se furbata è stata, non mi è piaciuta. Per prima cosa non va sottovalutato lo Spezia, poi bisogna sempre mantenere alto il senso della sportività. Siamo il Milan, ragazzi, le furbate, tipo gli esami a Perugia, lasciamole agli altri.

Leonardo Martinelli Milan-malpensa24