Lonate, nel bilancio aumenta l’IMU. «Esproprio di Natale» per il Centrodestra

lonate consiglio

LONATE POZZOLO – «L’Imu nel 2020 aumenterà dal 9 al 10,4 per mille». Lo annuncia il Centrodestra per Lonate, alla vigilia della seduta di consiglio comunale convocata per lunedì sera, 23 dicembre, proprio per approvare il bilancio di previsione 2020. Sono 700mila euro i maggiori introiti previsti dalla tassa che colpisce seconde case, attività produttive e terreni edificabili: «Un esproprio sotto l’albero di Natale» attacca il principale gruppo di opposizione.  L’amministrazione, interpellata sul caso, si prepara a dare tutte le spiegazioni alla cittadinanza «lunedì in consiglio comunale».

Il panettone in sala civica

Il gruppo guidato da Ausilia Angelino contesta la convocazione della seduta di consiglio lunedì 23 dicembre, antivigilia di Natale. «Non la solita seduta utile a condividere un panettone e scambiarsi gli auguri» fa notare il Centrodestra, contestando «la decisione, dell’attuale maggioranza, di portare in approvazione» proprio in un giorno che cade nel bel mezzo delle feste, «il bilancio di previsione 2020, il documento amministrativo più importante di tutti, nel quale si decide come spendere i soldi pubblici nel prossimo anno». Non solo si tratta di «un’approvazione fatta in fretta e furia», ma nella manovra finanziaria lonatese è contenuto «uno speciale regalo di Natale che, visto i tempi d’approvazione, le famiglie potranno tranquillamente trovare sotto l’albero la mattina di Natale – rivela il gruppo del Centrodestra – si tratta dell’aumento dell’IMU che dal 2020 passerà dall’attuale 9 per mille al 10,4 per mille». Un aumento che toccherà tutte le proprietà diverse dalla prima casa, che è ormai esentata dall’IMU.

Il Centrodestra fermamente contrario

Un provvedimento che, attaccano Mauro Andreoli & C., «espropria famiglie ed imprese di circa 700mila euro annui che saranno impiegati per compensare minori trasferimenti dell’Unione e 350 mila euro circa in più di spesa sociale, almeno così ci è stato riferito in commissione. Considerando gli ampi fondi di cui ha già fruito questo settore, ad esempio i 40 mila euro per Revolutionary Road, e che per contribuire all’iniziativa del quaderno sospeso, rivolta alle famiglie bisognose del territorio, l’attuale maggioranza non ha voluto spendere neanche un euro, ci iniziamo a domandare dove vadano a finire tutti questi soldi». Da parte del Centrodestra una bocciatura su tutta la linea: «Il nostro gruppo è fermamente contrario all’aumento dell’IMU, che impoverisce famiglie ed imprese per non si sa bene cosa. Dall’altro lato contestiamo il metodo: l’assenza totale di trasparenza. Una grande bandiera dell’amministrazione guidata da Nadia Rosa, accantonata però in fretta dopo la vittoria elettorale. Un Natale davvero pessimo, fatto di scarsa trasparenza e molte tasse, crediamo sinceramente Lonate meriti di meglio».

lonate bilancio imu aumento – MALPENSA24