Lutti e preoccupazione per i sangiorgesi in RSA, bene i degenti a casa e in ospedale

sangiorgiosulegnano contagi rsa solidarieta

SAN GIORGIO SU LEGNANO – Il Comune di San Giorgio su Legnano comunica che sono venuti a mancare due cittadini che erano domiciliati in RSA. Fra i due nuovi casi Covid-19 segnalati da ATS, c’è un altro cittadino domiciliato in una struttura per anziani. «Siamo preoccupati – ammette l’Amministrazione locale – per la difficile situazione che in questo ultimo periodo si sta manifestando in molte RSA. Rassicuranti invece le informazioni che abbiamo dai ricoverati in ospedale e dalle persone in degenza e quarantena nella propria abitazione».

Il bollettino aggiornato dei contagi

Attualmente lo stato aggiornato al 25 aprile dei contagi nel comune dall’inizio della pandemia è il seguente: 3 cittadini sono ricoverati in ospedale, 4 sono in cura o domiciliate in residenze sanitarie per anziani o altri istituti, 2 sono in cura al proprio domicilio, 7 sono stati dimessi dall’ospedale, 5 sono deceduti, 40 hanno terminato la quarantena e 10 ci sono ancora.

Consegnati 80 buoni spesa, raccolti 5.400 euro

I nuclei famigliari che finora hanno ottenuto il contributo per un aiuto nell’acquisto di generi di prima necessità sono stati circa 80 per un totale di 240 persone. La spesa complessiva fino ad ora sostenuta è di 16.560 euro, con un contributo medio di 69 euro a componente famigliare. Sono ancora in fase di valutazione e conseguente liquidazione le richieste pervenute in questi giorni. Le donazioni finora pervenute al conto corrente dedicato alla raccolta fondi per aiutare le famiglie in difficoltà (conto intestato al Comune di San Giorgio su Legnano, IBAN IT57U 08404 33720 000000303313, causale “contributo liberale per emergenza Covid19”) ammontano a 5.400 euro. Il “carrello con il cuore” sta riscontrando molte adesioni e sono già stati consegnati alimenti a 15 famiglie. Il pane della solidarietà continua ad aiutare ogni giorno una trentina di famiglie. Dalla prossima settimana, grazie alla collaborazione delle farmacie di San Giorgio, sarà attivato anche un aiuto per le famiglie che hanno necessità di farmaci da banco. Infine, con le 1.000 mascherine donate dalle società sportive sangiorgesi e le 5.600 ricevute da Regione Lombardia, è iniziata una distribuzione porta a porta di due mascherine per nucleo famigliare.

sangiorgiosulegnano contagi rsa solidarieta – MALPENSA24