“Non ci credo!”. Clamoroso Bartolini, in finale ai Mondiali di ginnastica

Mondiali Ginnastica Nicola Bartolini
Esplode la gioia di Nicola Bartolini e del Team Italia

KITAKYUSHU – E’ un Nicola Bartolini da sogno quello che visto oggi in pedana ai Mondiali giapponesi di ginnastica. L’atleta della Pro Patria Bustese piazza una prestazione clamorosa al corpo libero ed entra in finale addirittura al 2° posto provvisorio, dietro al campione mondiale Carlos Yulo. Benissimo tutto la Nazionale Italiana.

Prestazione straordinaria di Nicola Bartolini

Nicola Bartolini disegna diagonali ampissime e di altissimo valore tecnico, arrivi stoppati perfettamente, parte di forza ben tenuta. Al termine dell’ultima diagonale un urlo esce dalla bocca di Nicola: “Non ci credo!”. Con il punteggio di 14.966, l’atleta della Pro Patria Bustese (campione italiano di società e medaglia di bronzo agli Europei) esegue l’esercizio della vita e vola al 2° posto provvisorio, conquistando così la finale solo alle spalle del filippino Carlos Yulo (15.166 per il campione del mondo). La gara si disputerà sabato e tutta Italia (e tutta Busto Arsizio) sarà collegata per tifare per l’atleta tigrotto.

La squadra maschile italiana

Sempre nella giornata di sabato ci sarà anche Thomas Grasso. Il romagnolo, all’esordio assoluto in campo internazionale, non si è fatto prendere dall’emozione e ha strabiliato al volteggio: per lui un sorprendente quinto posto con media del 14.599 (14.833 sul primo salto, 14.366 sul secondo) sull’attrezzo in cui spiccano l’ucraino Nazar Chepurnyii e il sudcoreano Yang Hakseon (14.733 per entrambi). Potrebbe arrivare in finale anche Salvatore Maresca agli anelli: il campano, bronzo agli ultimi Europei, ha debuttato ai Mondiali ottenendo un interessante 14.666 ed è sesto, a un passo dalla finale e non lontano dal russo Grigorii Klimentev (terzo con 14.766, mentre i cinesi Lan Xingyu e Zhang Boheng stanno facendo il vuoto). Sesto posto anche per Carlo Macchini alla sbarra con il punteggio di 14.266, anche lui ad un passo dalla finale: si giocherà le proprie carte domenica 24 ottobre, nella gara che chiuderà il Mondiale, in una specialità condotta dal giapponese Daiki Hashimoto (primo dietro al cinese Hu Wuxei, al kazako Milad Karimi e all’icona Kohei Uchimura. Marco Lodadio, tornato in Giappone dopo la delusione olimpica, è incappato in un saltello in uscita dagli anelli: il romano è ottavo e per entrare in finale deve sperare che nessuno lo superi (attenzione all’austriaco Vinzenz Hoeck).

 Nicola Bartolini: in esclusiva il suo esercizio da sogno

Tra 7 giorni i mondiali di ginnastica. Il tigrotto Nicola Bartolini tra i protagonisti

Mondiali Ginnastica Nicola Bartolini – MALPENSA24