Neve a Gorla Maggiore, il sindaco: «I privati facciano manutenzione dei boschi»

GORLA MAGGIORE – Una neve che rende magica l’atmosfera natalizia, ma che allo stesso tempo ha causato disagi e danni non solo alla viabilità lombarda, ma anche all’ambiente circostante. E la Valle Olona non ha fatto eccezione, con strade chiuse soprattutto a causa di alberi caduti. «Piante che provengono principalmente da terrenti privati. E’ quindi importante che i proprietari dei boschi facciano sempre la manutenzione, perché oltre ai problemi legati al maltempo si aggiungono anche i rami che bloccano il traffico», sottolinea il sindaco di Gorla Maggiore, Pietro Zappamiglio.

Valle chiusa a causa della neve

La nevicata di ieri, venerdì 4 novembre, ha provocato numerosi danni in tutta l’area del varesotto, e altrettante critiche alla cattiva manutenzione delle strada. Disagi che si sono verificati anche in Valle Olona, in particolare a seguito della chiusura della viabilità tra Gorla Maggiore, Gorla Minore e Solbiate Olona, annunciata dai sindaci ieri, venerdì 4 novembre, a causa delle pessime condizioni della carreggiata e soprattutto della caduta di alcuni alberi che hanno completamente ostruito il passaggio.

Disagi tra Gorla Maggiore, Gorla Minore e Solbiate

«Segnaliamo che via Calvi, via Tobler, via per Gorla Maggiore e via per Gorla Minore sono chiuse per caduta alberi», aveva scritto l’amministrazione di Roberto Saporiti su Facebook, dopo essersi accordata anche con i primi cittadini di Gorla Maggiore, Pietro Zappamiglio e Gorla Minore, Vittorio Landoni. «Abbiamo pensato fosse meglio chiudere la via della Valle per evitare ulteriori disagi e situazioni di pericolo, ma siamo subito intervenuti», racconta Landoni, che ha infatti riaperto la viabilità oggi, sabato 5 dicembre alle 12.30.

Alberi caduti a Gorla Maggiore

Per Gorla Maggiore i lavori hanno richiesto più tempo, e più sforzo, soprattutto a causa della caduta di alcuni rami e parte di alberi dai boschi circostanti, che però l’amministrazione è riuscita a rimuovere nel pomeriggio di oggi, sabato 5 dicembre. «E’ stato un lavoro impegnativo e abbiamo dovuto usare anche gru a cavo e mezzi appositi, perché la situazione, aggravata dal maltempo, era da sistemare il prima possibile», spiega Zappamiglio.

I privati facciano la manutenzione

Lanciando poi un appello ai proprietari privati. «Tutti le piante che abbiamo rimosso sono cadute sulla strada da terreni privati. Quindi è chiaro che diventa più importante che mai fare manutenzione costante, perché gli eventi climatici degli ultimi tempi stanno diventando sempre più violenti, quindi bisogna tenere in buono stato tutti i boschi».

Così il sindaco di Gorla Maggiore assicura che la situazione verrà costantemente vigilata e che i responsabili che non rispettano le regole saranno sanzionati. «Nel mentre però abbiamo ripristinato la viabilità su via Como, la Valle e anche alcune vie secondarie del paese, spargendo anche il sale per evitare ulteriori problemi. E questa mattina abbiamo anche rimosso la neve al cimitero».

Neve sul Varesotto, piante cadute e incidenti: problemi su strade e autostrade

gorla maggiore zappamiglio valle olona neve – MALPENSA24