La OJM vince, Varese sogna. Masnago torna ad essere il tempio del basket

Openjobmetis Varese vittoria Venezia
coach Matt Brase festeggia sotto la curva

VARESE – La vittoria contro Venezia fa esplodere d’entusiasmo una città e un’intera provincia. Sembra un sogno, eppure non lo è. La Openjobmetis vince la sua 4a partita consecutiva e sale al 3° posto in classifica, Masnago è una bolgia da tutto esaurito e Varese torna sulla cartina del basket che conta.

Una classifica da sogno

4 vittorie consecutive e 5 successi nelle prime 7 partite. La classifica è da sogno. Prima è la Segafredo Virtus Bologna con 14 punti, segue l’Olimpia Milano con 12 e al 3° posto sono appaiate Tortona e Varese. Con 8 match ancora da disputare nel girone d’andata, la speranza per un posto alla Final Eight di Coppa Italia che si disputerà a Torino si fa sempre più concreta. Attenzione però! E’ una graduatoria cortissima e basta un passo falso per essere risucchiati dal gruppone.

Masnago da sold-out

Il botteghino ha tirato giù la saracinesca prima dell’inizio segnando un dato complessivo da paura: 4767 spettatori presenti nel catino ribollente di Masnago, che hanno fatto il pieno d’entusiasmo e che hanno caricato di adrenalina i biancorossi di coach Matt Brase (nella foto Alberto Ossola).

Carpegna Prosciutto e Openjobmetis i migliori attacchi del campionato

Pesaro sorpassa momentaneamente Varese nella speciale classifica dei migliori attacchi del campionato. La Carpegna Prosciutto (90.1 punti a partita) è la squadra con l’attacco più prolifico della stagione, seguita proprio dalla Openjobmetis (89.9). Ma siamo lì. 631 punti infilati dai marchigiani contro i 629 dei biancorossi. Un’inezia.

Per Varese migliore percentuale da 2 punti, prima per falli subiti e seconda negli assist

La squadra di coach Brase scivola al 3° posto nella graduatoria per valutazione, leggermente dietro alla Virtus Bologna e a Milano, ma è la squadra che tira meglio da 2 (57.8%), la prima per falli subiti (22.3 ad allacciata di scarpe… è anche la prima per falli commessi) e la seconda negli assist (18.3 per match). Attenzione al dato del tiro da 3 punti. I biancorossi hanno percentuali piuttosto basse (33.2%), però sono anche quelli che tirano nettamente più di tutti (223 soluzioni scoccate, una media di quasi 32 a partita).

Willie insuperabile, Ferrero cecchino

Willie Caruso si conferma nettamente il miglior realizzatore del campionato nel tiro da 2 (77.1%, secondo è Jacorey Williams con 65.8). Merito della crescita vertiginosa del lungo campano, ma anche dal suo ottimale utilizzo come roller nei giochi disegnati dal duo Brase-Galbiati, che ne esaltano le mani di seta. Nelle percentuali da 3 il capitano Giancarlo Ferrero scollina il 50% (per la precisione 52.2%) e si conferma arma tattica fondamentale per aprire come scatolette le difese avversarie quando collassano nella propria area.

Next stop Verona

L’appuntamento che i tifosi hanno già segnato sul calendario è domenica 4 dicembre alle 19 per il big match di Masnago contro la Segafredo Virtus Bologna. Ma prima c’è l’appuntamento di domenica 27 a Verona contro la Tezenis. Attenzione a sottovalutare una formazione che, è vero, è neo-promossa ed è leggermente attardata in classifica, ma che può pur sempre contare su un allenatore esperto (Alessandro Ramagli) e su un gruppo che, dopo l’abbandono-choc di Wayne Selden, pare aver ritrovato compattezza. La Scaligera ci crede, eccome. Dopo il raid di sabato a Reggio Emilia, la società ha lanciato la speciale iniziativa “porta un amico” proprio per il match contro la Openjobmetis. Tutti gli abbonati potranno acquistare a 10 euro un biglietto in tutti i settori escluso il parterre. Obiettivo riempire l’AGSM Forum e spingere Cappelletti e compagni verso la vittoria.

Openjobmetis Varese vittoria Venezia – MALPENSA24