Vaccinazioni over 80, la Lombardia prova a cancellare ritardi e disservizi

regione lombardia moratti vaccinazioni
Letizia Moratti, assessore regionale al Welfare

MILANO – Tra la nottata di ieri e la mattinata di oggi, 29 marzo, sono stati inviati 115.000 sms di appuntamento agli over 80 lombardi che ancora devono ricevere la prima dose di vaccino anti Covid.  Sono poi in via di ultimazione 50.000 telefonate alle persone che, al momento dell’adesione alla campagna vaccinale, non avevano dato come recapito il numero di un cellulare, ma un telefono fisso.

Infine, è stato fornito a ogni Ats della Regione un elenco di over 80, per un totale di 25.000 ultraottantenni, che hanno aderito alla campagna vaccinale ma erano stati indirizzati verso centri lontani più di 30 chilometri. Ogni Ats, attraverso questi elenchi, contatterà le persone singolarmente entro mercoledì con l’obiettivo di ri-fissare anche a loro un appuntamento in un punto vaccinale il più possibile limitrofo al loro domicilio.

Avviata anche la somministrazione domiciliare degli over 80 non autosufficienti per una platea di circa 50.000 pazienti, in particolare a Milano dove risultano essere 15.000.

Per dirla in un altro modo, Regione Lombardia sta cercando di recuperare ritardi e disservizi dei giorni scorsi, quando il sistema delle prenotazioni delle vaccinazioni è andato letteralmente un tilt, con tutti i problemi che si conoscono e che hanno provocato pesanti polemiche.

“L’invio di questi messaggi – commenta la vicepresidente e assessore al Welfare, Letizia Moratti – ci porterà a calendarizzare le somministrazioni agli ultimi over 80 ancora da immunizzare in questa fase della campagna vaccinale che si avvia alla conclusione. La vaccinazione agli over 80 nei centri vaccinali si completerà entro l’11 aprile. Un risultato importante che ci consentirà di concentrarci immediatamente sulla fase massiva della campagna anti Covid con l’obiettivo confermato di vaccinare tutti i lombardi per l’estate”.

regione lombardia moratti vaccinazioni – MALPENSA24