Sesto Calende, Parco Ticino pulisce il Lenza e lancia l’allarme: «Troppa plastica»

sesto calende ticino lenza

SESTO CALENDE – Una giornata per prendersi cura della natura, e in particolare torrente Lenza. Oggi, sabato 26 settembre, il Parco Ticino, in collaborazione con la città di Sesto Calende, ha organizzato la giornata della custodia, per salvaguardare il territorio della valle del torrente, pulendone il letto e le sue sponde.

Sacchi pieni di rifiuti

Dopo ore di duro lavoro, i volontari, molti giovanissimi e armati di buona volontà, hanno fatto un bilancio dei risultati. Ognuno dei sei gruppi a raccolto una media di due o tre sacchetti di sporcizia. «Una quantità davvero impressionante, che ci fa capire l’importanza non solo di ripulire questo territorio, ma anche di diffondere delle buone pratiche per la sua tutela. Certo, vorremmo non dover organizzare queste giornate. Ma invece il problema esiste».

Pieni di plastica

E la plastica è ancora tra gli inquinanti più pericolosi. «La maggior parte del materiale raccolto consisteva appunto in imballaggi di plastica. Abbiamo trovato sacchetti, bottigliette, involucri di merendine monodose e molto altro», dicono i volontari. Ricordando poi che su questo fronte tutti possono fare qualcosa. «Dall’evitare i prodotti monouso, all’utilizzare le boracce o andare a fare la spesa con i propri sacchi riutilizzabili. Insomma, dobbiamo cambiare il nostro stile di vita».

sesto calende ticino lenza – MALPENSA24