Somma, la stagione dei cantieri. Ce ne sono altri tre in partenza

somma strade chiuse commercianti

SOMMA LOMBARDO – La ciclopedonale di via Murè, la rotonda di via Locatelli e gli attraversamenti pedonali di via Mazzini. Oltre alle asfaltature annesse. La stagione dei cantieri a Somma Lombardo non si ferma. Anzi l’amministrazione guidata dal sindaco Stefano Bellaria punta al risultato finale. Inutile negarlo: ci sono stati rumori, molti interventi sono stati prorogati e molti altri hanno faticato a procedere, sollevando ben più di una polemica in città. Non solo da parte delle forze politiche avversarie, anche i commercianti e i cittadini hanno avuto modo di mettere in chiaro le difficoltà riscontrate negli ultimi mesi per la (temporanea) riorganizzazione della viabilità. Ma per raggiungere l’obiettivo, bisogna sopportare qualche disagio, è inevitabile. E con questo spirito la maggioranza mette da parte i botta e risposta con l’opposizione e riprende i lavori con tre nuove ordinanze.

Cantieri aperti in via Murè

Rispunta il progetto di via Murè, pronta a rifarsi il look con un nuovo tratto di ciclopedonale – che collegherà via Diana con corso Europa – e con l’allargamento del marciapiede. Sono incluse una serie di asfaltature, che comprendono anche le vie Giotto e Vecchia Salmorina. Ma per il manto stradale si dovrà aspettare che la temperatura esterna si alzi. In linea di massima già «nella seconda metà di marzo si potrà procedere», spiega l’assessore ai Lavori Pubblici, Edoardo Piantanida Chiesa. E vale qui come in altri punti della città che ospitano cantieri aperti.
Nel frattempo, per dare il via ai lavori di abbattimento delle barriere architettoniche, dal primo marzo fino al 31 maggio via Murè sarà a senso unico, dall’incrocio con via Diana verso via Paradiso. E proprio in via Paradiso verranno realizzati dei nuovi parcheggi, «per lasciare la macchina in maniera ordinata». Sarà poi una specie di test. Infatti, prosegue l’assessore, «in base alla reazione dei residenti, decideremo se rendere via Murè a senso unico, creando nuovi posteggi lungo la strada. O se invece non toccare il senso di marcia e lasciare tutto com’è, togliendo però spazio per parcheggiare: stiamo ancora valutando entrambe le ipotesi». Intanto, come si legge nell’ordinanza, «nello stesso periodo è vietata la sosta a tutti i veicoli su entrambi i lati della via».

I piani per le vie Locatelli e Mazzini

Fra i cantieri più recenti c’è quello di via Locatelli, che «è praticamente pronto: abbiamo fatto i marciapiedi, ora manca solo la posa della rotonda». Anche in questo caso, le asfaltature («entro fino aprile») andranno a chiudere i lavori. Per completare la rotatoria, un’altra ordinanza ha imposto il senso unico alternato della strada dal 22 febbraio al 30 aprile, tra le vie Ospedale e Borgonuovo. Qui sarà vietata la sosta dei mezzi, così come in via IV Novembre, tra le vie Medaglie d’Oro e Sala. Non solo, in quest’ottica, via IV Novembre sarà chiusa a tutti, esclusi i residenti.
Nella stessa situazione la rotonda di via Giovane Italia, in attesa solo di essere completata con l’asfaltatura.
Chiude il ciclo di interventi via Mazzini, dove è stato istituito il senso unico alternato dall’incrocio con via Briante a quello con via Da Somma. Sarà effettivo a partire dal primo marzo fino alla fine del mese, per i lavori di manutenzione della pavimentazione e per nuovi attraversamenti pedonali. Nello stesso periodo sarà vietata la sosta lungo il tratto interessato.

A Somma prosegue la riqualificazione delle strade. Via Murè a senso unico

somma murè locatelli mazzini cantieri – MALPENSA24