Violenza sulle donne, Sumirago dice no inaugurando la Panchina Rossa

sumirago panchina rossa 01

SUMIRAGO – Il 25 Novembre è la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. Come annunciato ieri, lunedì 19 novembre, da Yvonne Beccegato, vicesindaco e assessore alla Cultura di Sumirago, in occasione della ricorrenza sarà inaugurata a Villa Molino, sede comunale, la Panchina Rossa. L’arredo, dedicato alla donne vittime di violenza, è un dono della Pro Loco e delle associazioni di Sumirago. Il programma dell’evento, che avrà inizio alle 10.30, comprenderà inoltre una conferenza sull’argomento nella sala degli Stemmi.

Un forte segnale di crescita civica

«La premessa è che la data del 25 novembre, Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, è stata istituita per richiamare l’attenzione su una grave violazione dei diritti umani, che nasce dalla discriminazione e alimenta il persistere delle disuguaglianze tra i sessi. È un problema sempre più sentito a tutti i livelli, infatti da parte delle donne stesse (operaie, casalinghe, professioniste, politiche…) si sta creando una solidarietà e un collegamento empatico, organizzativo e istituzionale. Ne sono dimostrazione la nascita di varie associazioni sul territorio che danno il primo aiuto alle donne vittime, successivamente seguite da professioniste e istituzioni. Questo è un forte segnale di crescita civica della società a tutti i livelli. L’amministrazione comunale e le associazioni del territorio di Sumirago vogliono dare un forte segnale in merito, con la dedica alle donne vittime di violenza della Panchina Rossa, che verrà posizionata all’interno del cortile di Villa Molino». Il programma della mattinata vedrà non solo la sua inaugurazione, ma anche una conferenza in cui interverranno delle relatrici esperte dell’argomento. È prevista la partecipazione di Maria Alicia Sampayo, psico-pedagogista clinico di Amico Fragile e CAV Dico_Donna Varese, Giovanna Romano, presidente di Layla Aps, e le volontarie del Progetto Layla Cristina Discipio, praticante avvocato, e Elena Durso, educatrice ed esperta di metodologie autobiografiche.

sumirago panchina rossa 02

sumirago panchina rossa – MALPENSA24