Busto in Champions, la Sport Management nell’Olimpo della pallanuoto

Champions Sport Management Pallanuoto

BUSTO ARSIZIO – Opera completata: il sogno, adesso, è davvero realtà. Superando anche nel return match della “Manara” il Team Strasburgo, già sconfitto nella gara d’andata in Francia per 4-10, la Sport Management Busto Arsizio, vittoriosa per 16-6, conquista la qualificazione alla regular season di Len Champions League, dove i Mastini di capitan Luongo (nella foto GioGara) affronteranno i top team della pallanuoto europea. Un risultato di portata storica per il club del presidente Tosi, in grado di tagliare un traguardo finora mai raggiunto.

Terminal

Lorenzo Bruni firma il primo gol bustocco della stagione alla “Manara”, ma i francesi di coach Racunica replicano immediatamente; quando Luongo sigla il nuovo vantaggio, la reazione transalpina è ancor più veemente, con Bratic che su rigore trafigge Nicosia per il 2-3. In avvio di secondo tempo capitan Luongo ristabilisce la parità, ma lo Strasburgo, dopo l’occasionissima fallita da Mirarchi, rimette il naso avanti, venendo però riacciuffato sul 4-4 da Alesani. Stefano Luongo sfrutta la superiorità per realizzare la tripletta personale, ma è il mancino di Damonte ad incrementare il break bustocco (3-0). All’intervallo sul 6-5, il salernitano Dolce inaugura il terzo tempo, ma è Alesiani (8-5) a ipotecare di fatto la qualificazione (in virtù del rassicurante +6 dell’andata), anche perché i ragazzi di Baldineti vanno ancora a segno con Damonte, Drasovic e Luongo chiudendo il terzo quarto sull’11-6. Drasovic mette a segno la doppietta personale, Alesiani la tripletta, mentre Luongo impreziosisce la sua prova col sesto gol, prima che Casasola inserisca la sua firma nel tabellino marcatori. Finisce 16-6 ed inizia la festa, con i mastini in acqua che applaudono i tifosi presenti. Ma gli applausi sono in realtà tutti per loro.

Non ci sono immagini in questa galleria.

Check-in

La Sport Management Busto Arsizio nell’elite della Len Champions League, fra i 16 top club della pallanuoto europea, a cominciare dai campioni in carica greci dell’Olympiacos, inseriti nel girone dei Mastini con gli ungheresi dello Szolnoki, i tedeschi dello Spandau e del Waspo Hannover e ben tre squadre croate il Mladost Zagabria, lo Jug Dubrovnik e lo Jadran Spalato. Un traguardo storico per la Pallanuoto targata Busto Arsizio, centrato davanti al pubblico della “Manara”, accorso numeroso grazie anche all’ingresso gratuito deciso da patron Tosi. Il miglior modo per festeggiare insieme un simile risultato. Il nuovo corso dei mastini, in grado in questo avvio di stagione di centrare 12 vittorie ed 1 pareggio, è iniziato alla grande

To declare

Coach Baldineti: “Sei anni fa eravamo in serie B, a giocare con il Cus Milano, adesso siamo nelle prime 16 d’Europa e del Mondo, e mercoledì 17 giocheremo proprio a Busto (ore 19.30) contro i campioni in carica dell’Olimpiacos. Un traguardo grandioso che mi sorprende, ma fino a un certo punto: abbiamo perso grandi campioni, ma abbiamo creato un gruppo giovane, con ampi margini di crescita”.

Patron Tosi: “Nelle squadre migliori d’Europa e del mondo adesso ci siamo anche noi: e c’è anche il nome Busto. Questa squadra mi piace: è fatta di giocatori che vogliono crescere ed imporsi”.

Boarding

Sport Management-Team Strasbourg: 16-6
(2-3, 4-2, 5-1, 5-0)
BUSTO BPM SPORT MANAGEMENT: Lazovic, Dolce 1, Damonte 2, Alesiani 3, Fondelli, Di Somma, Drasovic 2, Bruni 1, Mirarchi, Luongo 6, Casasola 1, Valentino, Nicosia. All.: Baldineti.
TEAM STRASBOURG: Offner, Chion, Jablonski 1, Kintsurashvili 1, Rachedi, Babic 1, Letica, Lanau, Denux, Markovic, Budjen, Bratic 3, Fontani. All.: Racunica.
Arbitri:  Bender (Ger), Radicevic (Cro).

From to… Roma

Dalla qualificazione in Len Champions League, al campionato. Sabato (ore 18) i mastini debutteranno nel massimo campionato di A1, facendo tappa nella capitale, ospiti della As Roma nella splendida cornice della piscina del Foro Italico. E poi mercoledì 17 ottobre (ore 19.30) appuntamento alla “Manara” con la partitissima contro i campioni in carica dell’Olimpiacos.

Champions Sport Management Pallanuoto – MALPENSA24