Tradate, Astuti (Pd): «Ospedale quasi al collasso. Basta mandare medici a Milano»

coronavirus tradate ospedale

VARESE – «La situazione pandemica all’ospedale di Tradate sta diventando troppo preoccupante, quindi non possiamo più permetterci di inviare personale all’ospedale della fiera di Milano». E’ questo il monito lanciato dal consigliere regionale del Partito democratico, Samuele Astuti ad Asst Sette Laghi.

A Tradate manca il personale

Dei 32 pazienti del reparto di medicina generale dell’ospedale di Tradate 20 hanno contratto il coronavirus. Risultano positivi anche 11 tra medici e infermieri, senza contare le persone che sono in isolamento per i contatti di caso. «Sono numeri allarmanti, tanto che hanno comportato la chiusura di metà reparto di medicina generale, proprio per mancanza di personale», spiega Astuti.

Non mandiamo gli operatori a Milano

Che lancia quindi l’allarme. «Dobbiamo agire in fretta per evitare il collasso. E in primo luogo è necessario interrompere il trasferimento di operatori sanitari al centro allestito alla fiera di Milano». Con queste parole il consigliere regionale chiede a Asst Sette Laghi cosa intende fare per garantire la sicurezza e l’operatività nell’ospedale di Tradate, oltre a mantenere il personale a Varese.

Dal Circolo di Varese all’ospedale in Fiera: il dg saluta il team di medici anti covid

varese tradate ospedale covid astuti – MALPENSA24