OJM alla prova di Milano. Presentato Massimo Bulleri

Varese Basket Supercoppa Milano

VARESE – Torna in campo, la Openjobmetis Varese per il quinto turno del girone A di Supercoppa. Appuntamento giovedì alle ore 19 al Forum di Assago per il match contro la invincibile armata Ax Echange Milano (diretta su Eurosport Player).

Presentato coach Massimo Bulleri

Oggi è stato presentato Massimo Bulleri (nella foto), che archivia definitivamente l’era-Caja. Una scelta difesa e voluta dalla società e dallo stesso Bullo, a bandire qualsiasi retro-pensiero sulla convenienza (anche economica) dell’operazione. Per l’ex giocatore di Treviso (e anche Varese, all’ultimo suo atto in canottiera) sarà la prima da capo-allenatore, dopo qualche esperienza da assistente dello stesso Attilio Caja e di Massimo Cancellieri. L’opportunità di guidare l’OJM gli è stata prospettata avendo un contratto in essere a Ravenna e la rescissione dello stesso non ha avuto un iter semplicissimo. Risolto grazie alla volontà dello stesso Bulleri, che non si è lasciato scappare questa grande opportunità.

Focus OJM Varese

La “nuova” Openjobmetis ricomincerà da Milano. Non proprio il campo più semplice. E Bulleri, complici le tempistiche di tesseramento, non potrà ancora prendere possesso della panchina varesina. A guidare la squadra, come contro Cantù, sarà l’assistente Vincenzo Cavazzana. Al di là del risultato del campo, quale OJM vedremo? Speriamo non quella eterea vista sul parquet del PalaBancoDesio. Risposte importanti sono attese soprattutto dai veterani (Scola e Douglas), che una parte in commedia l’avrebbero pur sempre recitata nell’esonero di Caja. L’esordio ufficiale del Bullo sarà invece domenica a Masnago contro Brescia, ultimo atto di questa Supercoppa.

Grande giocatore=grande allenatore?

Non è detto che un grande giocatore diventi un grande allenatore. O che un grande allenatore sia stato un grande giocatore. Noi lo auguriamo a Bulleri e alla Pallacanestro Varese. La quale ha scelto sicuramente un coach che entusiasma la piazza dopo la separazione da Caja (amato dal pubblico di Masnago e i cui risultati parlano da soli). Il grande interrogativo riguarda l’ennesima scommessa della OJM 2020/2021. E di scommesse nel roster ce ne sono già tante. Ad agosto la squadra si basava su 3 certezze: un top player (Scola), un secondo violino (Douglas) e un allenatore super-collaudato (Caja). Ora Caja non c’è più e Douglas deve dimostrare tutte le aspettative degne di un passato da NBA. Rimane Scola, speriamo non “voce che grida nel deserto”. E un supporting cast tutto da verificare in termini di esperienza, continuità e personalità. Non siamo ipocriti e non vogliamo nascondere le incognite del caso. Sperando che queste siano infondate e che il Bullo sappia “mettere insieme” la miglior squadra possibile. Un sincero in bocca al lupo va a lui e alla Pallacanestro Varese.

Ax Echange Milano già qualificata alla final four

I ragazzi di coach Ettore Messina sono già qualificati alla final four di Bologna. Sicuramente, dal punto di vista del risultato, è una partita che sembrerebbe già scritta in partenza a favore delle scarpette rosse. Ma la OJM, al di là del risultato, dovrà affrontarla il piglio giusto di chi vuole dimostrare di incominciare al meglio una nuova era…

Varese Basket Supercoppa Milano – MALPENSA24