Varese, schiaffi al supermercato: l’aggressore incastrato dalle telecamere

polizia busto arsizio

VARESE – E’ stato individuato, rintracciato e denunciato l’uomo che venerdì 16 agosto ha aggredito una donna nel parcheggio di un supermercato di Varese. Si tratta di un uomo di 68 anni, con numerosi precedenti penali. La donna, nel tardo pomeriggio di venerdì, vedeva che un’auto, uscendo dal parcheggio in retromarcia, andava ad urtare la fiancata di un’altra auto, danneggiandola. Poiché l’uomo alla guida sembrava non essersi accorto dell’urto, la donna si prodigava per segnalargli l’accaduto.

L’uomo denunciato per lesioni personali aggravate

Il guidatore, però, se ne disinteressava. A questo punto, la donna lo richiamava alle proprie responsabilità, invitandolo ad attendere il proprietario dell’auto al fine di constatare insieme il danno ed accordarsi su eventuali risarcimenti. L’uomo ha reagito sferrandole un violento pugno al volto, facendola cadere a terra, allontanandosi prima dell’arrivo delle Volanti della polizia di Stato, subito allertate. La donna, oltre alla scheggiatura di un dente, fortunatamente non ha riportato lesioni gravi. Acquisiti e visionati i filmati di videosorveglianza del supermercato, gli agenti sono riusciti a reperire il numero di targa del veicolo guidato dall’uomo, che però non è a lui intestato. Attraverso ulteriori accertamenti, gli agenti sono riusciti infine a risalire al probabile reo, che veniva riconosciuto dalla vittima. L’uomo è stato quindi denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Varese, per il reato di lesioni personali aggravate dai motivi abbietti (reato punito con la pena da 6 mesi a 4 anni di reclusione): la donna è stata infatti aggredita dal reo soltanto perché la stessa lo aveva richiamato alle proprie responsabilità civiche e giuridiche.

varese schiaffi supermercato telecamere – MALPENSA24