Busto, si addormenta con la stufetta accesa: anziana arsa viva nel sonno

vergiate pensionato scomparso ritrovato

BUSTO ARSIZIO – Muore arsa viva nella sua abitazione di via Merano: tragedia ieri, giovedì 22 novembre, a Busto Arsizio. La vittima è Mariella Candiani, 70 anni, pensionata, sola in casa al momento del fatto. E’ certo che si sia trattato di un incidente domestico fatale.

Forse un corto circuito

Stando a quanto accertato sinora dai vigili del fuoco e dai carabinieri della compagnia di Busto Arsizio, la donna si era sdraiata sul divano con accanto una stufetta elettrica per combattere freddo e umidità. Con il tepore la donna si è addormentata. La stufetta, per ragioni ancora in corso di accertamento forse dovute a un corto circuito, ha innescato un incendio. Il calore entrato in contatto con il mobile che ospitava il divano ha scatenato un incendio “senza fiamma”. Una sorta di effetto braciere che ha causato un gran fumo nella stanza. La donna, a quanto pare, è morta soffocata nel sonno.

Morta nel sonno

A dare l’allarme sono stati i vicini di casa quando l’odore di fumo ha pervaso la palazzina dove la settantenne viveva. Quando i vigili del fuoco sono entrati nell’abitazione era troppo tardi: la pensionata era morta. Come detto si è trattato di un drammatico incidente domestico. Sono in corso accertamenti da parte dell’autorità giudiziaria quale atto dovuto, ma le cause accidentali del dramma sono un fatto acclarato.

busto arsa viva – MALPENSA24