Busto, il commercio vuole mettersi alle spalle il Covid con i giovedì sera in centro

busto negozi riapertura sera

BUSTO ARSIZIO – La città non rinuncia all’estate. E alle serate in centro con i negozi di nuovo aperti al giovedì. Ma anche nelle altre sere della settimana per chi lo vorrà. «Un ritorno alla normalità che ci permetterà di ritornare a vivere – dice il sindaco Emanuele Antonelli – nel pieno rispetto della sicurezza sanitaria».

Così da oggi, giovedì 25 giugno, i negozi potranno allungare lo shopping anche alla sera. «E’ importante che la città riprenda a vivere e in tal senso le aperture serali possono dare un segnale importante. Quelle del giovedì sera vanno nel solco della tradizione estiva di Busto, ma vista la particolare situazione i negozianti potranno anche decidere di prolungare l’orario di chiusura anche in altri giorni. Tendo così accesa Busto e consentendo ai clienti di distribuire l’afflusso», spiega l‘assessore allo Sviluppo del territorio, Manuela Maffioli. 

La festa dopo la tempesta da Covid

«Abbiamo dovuto rinunciare alla tradizionale programmazione di Busto Estate a causa dell’emergenza coronavirus», dice l’amministrazione. «E i negozianti stessi erano titubanti sulla possibilità di poter tornare a lavorare il giovedì sera», svela Matteo Sabba, presidente del Dipartimento urbano del Commercio. «Ma vogliamo ripartire. Per questo abbiamo sostenuto i negozi con facilitazioni per collocare dei tavolini all’aperto e organizzato un calendario di eventi culturali su prenotazione. Sempre e comunque rispettando tutte le misure di sicurezza necessarie al contenimento del contagio», dicono da Palazzo Gilardoni.

Si ritorna a vivere

L’iniziativa, promossa dal Comune e dal Distretto urbano del Commercio, punta a restituire un «volto vitale e inedito della città. Per riscoprire la bellezza delle nostre piazze e tornare gradualmente alla normalità», spiega Matteo Sabba, presidente del Duc. Insomma, anche se l’emergenza sanitaria non è finita, Busto riprende la sua vitalità notturna, «per far tornare attuale lo slogan #ilbellodivivereabusto», conclude Sabba.

Lite tra Comune e bar: «Via il chiosco da San Giovanni». «Voglio 30mila euro»

busto negozi riapertura sera – MALPENSA24