Busto, alleanza tra polizie locali: parco Alto milanese sorvegliato speciale

busto parco alto milanese

BUSTO ARSIZIO – Condivisione delle centrali operative e delle strumentazioni, ma soprattutto un’alleanza per controllare zone di confine, anche quelle più complesse come ad esempio il parco Alto milanese. Questo, ma non solo questo, è quanto prevede la nuova convenzione a tre finalizzata a coordinare le polizia locali di Busto, Legnano e Castellanza su una serie di servizi e operazioni.

massimo rogora busto«Abbiamo già in essere un accordo con Castellanza proprio sulle zone di confine tra le due città – spiega l’assessore alla Sicurezza Massimo Rogora – E la convenzione a tre votata l’altra sera in consiglio comunale non si sovrappone a quella in essere, ma semmai va coprire e migliorare servizi e presenza di agenti su un territorio ancora più ampio e condiviso».

Già, perché ad esempio, in casi di grandi manifestazioni in uno dei tre Comuni, in campo potranno scendere anche gli agenti degli altri due comandi convenzionati a dare supporto. Oppure l’azione di controllo sul parco Alto milanese, ora verrà ancor meglio coordinata. «Ma anche la condivisione di strumentazione – interviene Rogora – Insomma siamo andati a dare ancor più forza all’azione dei nostri agenti e di quelli dei paesi vicini. Sono tante le situazioni in cui servono maggiori forze e in questo momento la condivisione dei servizi è un’opportunità da sfruttare. Tra l’altro nessuno sottrae forze agli altri comandi di polizia locale e i Comuni che dovessero aver bisogno di più uomini coprono le spese».

 

busto parco altomilanese – MALPENSA24