Medaglia al merito per Cassioli, il più grande di sempre nello sci nautico paralimpico

campione sci nautico

GALLARATE – Subito dopo aver ricevuto la medaglia al merito atletico, ha conquistato quattro ori ai campionati italiani di Recetto il 16 agosto. E non è la prima volta che il gallaratese Daniele Cassioli, campione da record dello sci nautico paralimpico, colleziona così tante vittorie in un colpo solo.

Gli ori di Recetto e la medaglia al merito sportivo

L’atleta ha trionfato ai campionati italiani di sci nautico a Recetto, nel Novarese, dove è arrivato primo in ben quattro categorie: slalom, figure, salto e combinata. Questi successi sono arrivati poco dopo aver ricevuto un importante riconoscimento, la medaglia d’oro al merito sportivo, che il Comitato Italiano Paralimpico ha deciso di assegnargli a Ferragosto, il giorno del suo compleanno. E non è certo finita.  Perché la competizione in Piemonte, affrontata insieme alla sezione paralimpica azzurra (composta da Sabrina Bassi, Pietro De Maria, Matteo Fanchini, Christian Lanthaler, Alessia Refolo e Uber Riva), è stata un appuntamento di preparazione per gli Europei, che si terranno dal 30 agosto al 2 settembre in Francia, a Roquebrune sur Argens.

Un campione da record

L’atleta trentaduenne è arrivato a detenere un totale di ventidue titoli mondiali, venti europei e trentacinque italiani. Detentore di tre record del mondo nelle specialità di slalom, salto e figure, è il più grande sciatore nautico paralimpico di sempre. Nato a Roma nel 1986, Daniele è cresciuto e vive a Gallarate, in provincia di Varese. Laureato in fisioterapia e non vedente dalla nascita a causa di una malattia genetica, ha sempre amato lo sport ed è entrato nella nazionale paralimpica nel 1996, raccogliendo vittorie da allora. Il giovane campione, già medaglia d’oro al valore atletico nel 2017, in un solo anno ha totalizzato cinque podi mondiali nello sci nautico, ma non è la prima volta che succede. Vanta infatti i precedenti del 2015 e, punto più alto della sua carriera, del 2013. Alle gare organizzate all’Idroscalo di Milano centrò infatti per la prima volta i cinque ori di fila, risultato mai ottenuto in precedenza.

cassioli sci nautico – MALPENSA24