Castano, maximulta a donna incinta che guidava senza patente né assicurazione

castanoprimo polizia locale incinta fermata

CASTANO PRIMO – L’alert del varco di sicurezza urbana segnala un’auto più volte in transito nella centralissima piazza Mazzini priva di copertura assicurativa. Una sovrintendente del Comando della Polizia locale castanese, intenta al controllo delle soste, non ci pensa due volte e appena ricevuta la segnalazione e avvistato il veicolo sopraggiungere proprio nella sua direzione, intima l’alt e invita ad accostare. Per tutta risposta, però, la conducente, una donna italiana di 36 anni, residente in un comune vicino, finge di fermarsi ma poi cerca di ripartire. A quel punto, viene subito bloccata e accompagnata al Comando poco distante, dove dagli accertamenti risulta priva della patente di guida, mai conseguita. Oltretutto emerge che la donna con molta incoscienza, essendo anche incinta, si era messa alla guida del mezzo di cui risultava proprietaria che era privo della copertura assicurativa RCA, obbligatoria per legge. Al termine dei controlli, alla conducente sono state contestate dagli agenti di Polizia locale di Castano Primo le violazione di cui agli art. 116 e 193 del codice della strada che prevedono rispettivamente 5.110 e 868 euro di sanzioni amministrative, nonché le sanzioni accessorie del ritiro della carta di circolazione, del fermo e del sequestro dell’auto.

castanoprimo polizialocale incinta fermata – MALPENSA24