Castiglione, trova due bombe e le porta ai carabinieri: seminando il panico

castiglione bombe

CASTIGLIONE OLONA –  Due bombe della Seconda guerra mondiale. Almeno all’apparenza. E nonostante una donna li avesse riconosciuti come tali, recuperandoli mentre faceva ordine nell’abitazione del padre, li ha raccolti e portati alla caserma dei carabinieri di Castiglione Olona.

Comportamento molto incauto

Un comportamento incauto – spiegano i militari che hanno diffuso la notizia – che non ha tenuto conto del grave rischio al quale andava incontro se, contrariamente a quanto accertato dagli artificieri del Comando provinciale di Milano, immediatamente attivati dai militari di Castiglione Olona e subito intervenuti per la messa in sicurezza e la distruzione degli oggetti, fatti brillare in un’area idonea, gli ordigni non fossero stati inerti.
È ancora molto frequente che cittadini si trovino davanti a residuati bellici di vario genere: dal munizionamento alle bombe o addirittura a mine o pezzi di artiglieria. In caso di rinvenimento di oggetti di questo genere, anche se si ha certezza che si possa trattare di manufatti inerti, è sempre necessario informare le forze di polizia del territorio e non toccarli in attesa dell’arrivo di personale specializzato, sottolineano i carabinieri.

castiglione bombe panico carabinieri – MALPENSA24