Cerimonia in memoria delle vittime delle foibe davanti al cimitero di Legnano

legnano vittime foibe cerimonia

LEGNANO – Un breve discorso di Paola Frassinetti, vicepresidente della commissione Istruzione della Camera, e la deposizione di rose e di una corona di alloro sulla fontana vicina all’ingresso del cimitero di corso Magenta, fra lo sventolare dei tricolori. Così sono stati ricordati oggi, domenica 14 febbraio, a Legnano gli italiani vittime delle foibe in una cerimonia cui hanno partecipato un centinaio di persone: fra loro, i consiglieri comunali Franco Colombo, Gianluigi Grillo, Daniela Laffusa, Carolina e Francesco Toia. La manifestazione (cui si riferiscono le immagini in questa pagina) è stata organizzata da Comitato 10 Febbraio, Circolo degli Ustocchi, Associazione culturale La Gorgone, dai circoli di Fratelli d’Italia “Carlo Borsani” di Legnano e “Norma Cossetto” di Canegrate e da Gioventù Nazionale Alto Milanese.

Frassinetti: «Basta negare, parliamone a scuola»

legnano vittime foibe cerimonia«Mille lapidi sorgono ogni 10 febbraio – ha detto nel suo discorso Frassinetti – Purtroppo c’è ancora chi nega, chi discrimina. La nostra battaglia è sempre quella: eliminare ogni forma di negazionismo». Poi, un riferimento alle recenti polemiche che hanno infiammato il territorio alla vigilia dell’annuale commemorazione nazionale delle foibe e dell’esodo giuliano-dalmata: «L’Anpi deve permettere di parlare delle foibe. Ha protestato contro il libro “Foiba rossa”, ma ci sono altre decine di esempi. È un altro fronte su cui ci dobbiamo impegnare. E poi – ha aggiunto la deputata di Fdi – si deve raccontare e spiegare questo orrore nelle scuole, dove invece c’è in proposito un silenzio assordante».

Un parco dedicato ai Martiri delle Foibe a Legnano: lo chiede FdI alla giunta Radice

legnano vittime foibe cerimonia – MALPENSA24