Cinque Stelle ribadiscono: «Azzerare i cda delle municipalizzate legnanesi»

legnano amga cda amministratore unico

LEGNANO – «In politica è importante saper distinguere l’opportunità politica dalle posizioni processuali»: è il principio in base al quale il deputato legnanese Riccardo Olgiati (M5S) chiede lo scioglimento dell’attuale cda di AMGA, all’indomani della richiesta di rinvio a giudizio nei confronti di altri 6 indagati nell’inchiesta Piazza Pulita che ha decapitato i vertici amministrativi della città. Fra i nuovi possibili indagati, rileva Olgiati, «compare anche Catry Ostinelli, l’attuale presidente di AMGA, con l’accusa di turbativa d’asta nelle nomine apicali del Comune e all’interno della partecipata di cui è presidente»: per questo, secondo Olgiati, «la presidente Ostinelli non può rimanere a capo della società pubblica di riferimento per tutto il territorio con le gravi ombre che pendono sopra di lei».

L’on. Olgiati: «Ricambio ai vertici di AMGA chiesto da me già tre mesi fa»

legnano piazza pulita olgiati«Era agosto – ricorda il parlamentare pentastellato – quando a commento delle nuove nomine fatte dal commissario di Legnano per i CDA di ALA, ALD e AMGA Sport dicevo: “Ora resta un passaggio che come Movimento 5 Stelle riteniamo doveroso: la sostituzione nel minor tempo possibile del cda della capofila AMGA, già sfiduciato da diversi Comuni soci di minoranza e che dopo ciò che è successo a Legnano non ha più nessuna credibilità per mantenere il proprio posto”. Sono passati più di tre mesi da quel momento e nulla è cambiato. Oggi però la notizia delle nuove richieste di rinvio a giudizio non può lasciarci ancora in questa situazione attendista. Tutti i soci – incalza Olgiati – devono unirsi per chiedere a gran voce lo scioglimento dell’attuale cda e trovare una soluzione temporanea da qui alle prossime elezioni comunali in cui sia Legnano sia Parabiago, i due comuni soci principali della società, andranno ad elezioni. Che sia un commissario o un amministratore unico poco importa, ciò che conta è togliere dai posti di comando persone che oggi non hanno né la necessaria legittimità morale né la serenità per gestirla».

legnano piazza pulita olgiati – MALPENSA24 Amga M5S