LA CRITICA IMPAZZA CON FILIPPO VERNAZZA: “Progetto Roma è un flop”

Critica impazza Vernazza

“Il progetto sportivo della Roma è un flop. Contano di più le plusvalenze e gli aspetti legati al marketing. Tutto poi è legato alla questione dello stadio. Non dovessero realizzarlo, credo che difficilmente Pallotta resterà al suo posto. E vista la portata del progetto, considerando le beghe burocratiche di Roma, credo che sarà molto difficile portarlo a termine”. Il caporedattore dello Sport di RadioReporter e popolare volto televisivo, Filippo Vernazza, nella sua rubrica settimanale “La critica impazza con Filippo Vernazza”, ha bocciato il progetto sportivo della Roma di James Pallotta.

Progetto sportivo deficitario

Dopo aver contestato settimana scorso quello dell’Inter non è stato tenero neppure con quello romanista. “La Roma è una squadra che mi sta anche molto simpatica – dice il giornalista, cuore nerazzurro – ma ci sono aspetti che proprio faccio fatica a capire. Monchi e Di Francesco si parlano o no? Il mercato è totalmente deficitario. Peraltro le scelte del direttore spagnolo non sembrano neanche in linea con la filosofia di gioco di Di Francesco. Un allenatore arrivato in semifinale di Champions l’anno prima avrebbe dovuto avere un credito che in sede di scelte di mercato avrebbe dovuto avere secondo me. E invece così non è stato. Lui gioca con il 4-3-3 e il direttore gli prende incursori e trequartisti che non si sposano con il suo gioco. Penso a Pastore che è stato, oltre che inutile e costoso, il più grande flop del mercato insieme a Dalbert l’anno scorso. Hanno speso tantissimo per uno che non c’entra nulla con il modulo di Difra.

Mercato sbagliato

Lo stesso si può dire per Cristante. Per non parlare poi di Schick che per me è un ottimo giocatore ma deve agire centralmente, non all’esterno. L’unico acquisto sufficiente è quello del portiere: Olsen è davvero bravo, ma per il resto un mezzo disastro. Cercavano l’esterno e alla fine hanno preso Nzonzi che è un buon giocatore, ma non quello che cercavano. Hanno fatto un mercato che ha depotenziato, anziché rafforzare”.

Critica impazza Vernazza Malpensa24