Famiglia Legnanese consegna premio “Teresa Merlo” 2019 a Filo Rosa Auser

legnano premio filo rosa auser

LEGNANO – Sabato 21 settembre, nel corso di una cena conviviale a Villa Jucker di Legnano, sarà consegnato il premio “Teresa Merlo. Una vita, un’attività per il prossimo” all’associazione Filo Rosa Auser. Il riconoscimento fu istituito nella seconda metà degli anni 80 dalla Famiglia Legnanese grazie al sostegno dei famigliari di Teresa Merlo, importante figura del volontariato femminile impegnata nell’assistenza degli ammalati.

Associazione a sostegno delle vittime di violenza

L’assegnazione del premio a Filo Rosa Auser onlus, presente a Legnano, Castano Primo, Gallarate e Cardano al Campo, tiene conto dell’importante attività svolta sul territorio da questa associazione di volontariato che si occupa dell’ascolto e dell’accompagnamento delle donne, italiane e straniere, che subiscono in famiglia maltrattamenti, molestie e violenze di tipo psicologico, fisico, economico, sessuale. L’associazione dispone di figure professionali (psicologhe, counselor, avvocate) e di volontarie competenti e formate per rendere un adeguato e concreto servizio, disponibili negli orari di ascolto. Offre uno spazio gratuito e di facile accesso a cui le donne possono rivolgersi per una prima tempestiva domanda di aiuto e un conseguente intervento di sostegno e di orientamento. Tutti i servizi e gli interventi vengono concordati all’interno di un percorso condiviso con la donna vittima di violenza.

In un anno assistite più di 100 donne nella sede di Legnano

«Nell’anno 2018 – osserva la presidente, Loredana Serraglia – il Centro Antiviolenza Filo Rosa Auser è stato contattato, nella sede di Legnano, da 168 donne e per 108 di queste è stata fatta accoglienza e presa in carico. Inoltre è proseguito il sostegno per 39 donne accolte negli anni precedenti». Nel corso dell’anno, aggiunge Silvana Mandelli, componente del direttivo, «l’associazione ha provveduto a mantenere i servizi, garantendo l’apertura al pubblico 5 giorni su 7 a settimana». L’organico del Centro aperto a Legnano in via XX Settembre 30 comprende sei psicologhe e tre avvocate; ad esse si affiancano una quindicina di volontarie opportunamente formate che sostengono Filo Rosa Auser in tutte le attività, compresa l’organizzazione e la gestione di interventi formativi nelle scuole medie inferiori e superiori del territorio, anche sul tema del bullismo, rivolti sia agli studenti sia, in alcuni casi, ai genitori.

legnano premio filo rosa auser – malpensa24