Ferno apre il centro estivo. Foti: «Sostegno alle famiglie. Socialità per i ragazzi»

centro estivo ferno

FERNO – Ultimi passaggi organizzativi a Ferno in vista dell’apertura del Centro Ricreativo Estivo 2020 (foto di repertorio) che sarà attivo per tutto il mese di luglio, e precisamente dal 29 giugno al 31 luglio prossimi.  «L’idea di aprire il Centro Estivo è maturata già durante la Fase 2 dell’emergenza sanitaria – spiega l’Assessore alla Pubblica Istruzione Sarah Foti – per andare incontro alle esigenze delle famiglie rientrate al lavoro, ma anche per restituire a bambini e ragazzi l’opportunità di ritrovare una forma di socialità alternativa all’isolamento forzato vissuto, ovviamente nella massima sicurezza e con tutte le accortezze del caso».

Sondaggio tra i genitori

Si sono susseguite settimane di riflessioni e incontri per approfondire i contenuti delle linee guida governative e regionali, per studiare tutte le possibili soluzioni volte a preservare i bambini da ogni rischio e per non lasciare nulla al caso. Qualche giorno fa la decisione definitiva di aprire, anche a seguito dell’esito del sondaggio rivolto ai genitori. «Ci siamo resi conto – osserva Foti – che eravamo sulla strada giusta, perché il sondaggio ha confermato la forte esigenza delle famiglie di un centro estivo e di uno strumento di supporto e sostegno per i più piccoli». A rispondere al questionario una quarantina di famiglie, soprattutto genitori dei bambini della primaria, che hanno espresso l’interesse per tutte e cinque le settimane del centro proposte dall’amministrazione comunale.

Massima sicurezza

Ad occuparsi della parte gestionale del progetto la Cooperativa Unison che da tempo collabora con il Comune di Ferno e che già lo scorso anno aveva gestito il Centro Estivo con grande successo. Le attività ricreative si svolgeranno prevalentemente negli spazi della scuola primaria “Mons. Bonetta”, privilegiando le attività all’aperto, anche con uscite sul territorio, in piccoli gruppi, nel rispetto del rapporto educatore – bambini di uno a sette come previsto dalle linee guida regionali per un massimo di quarantadue iscritti tra bambini e ragazzi dai 6 ai 14 anni.

Via alle preiscrizioni

Ora partirà la fase della preiscrizione e quindi l’incontro con le famiglie. «A breve – conclude l’Assessore Foti – incontrerò le famiglie interessate ad iscrivere i propri figli al centro estivo per capire le loro specifiche richieste e per confrontarci in un piano condiviso. Mai come in questa situazione è fondamentale fare rete e collaborare nel rispetto e per il bene di tutti, ma soprattutto dei nostri ragazzi».

ferno apre centro estivo – MALPENSA24