Gallarate compie 159 anni e premia i suoi cittadini migliori

Gallarate benemerenze due galli

GALLARATE – Nel giorno dei festeggiamenti per il 159esimo di elevazione a città l’amministrazione comunale di Gallarate ha consegnato le benemerenze cittadine. «Far coincidere la Giornata della riconoscenza con il 19 dicembre è una tradizione che abbiamo voluto ripristinare», ha detto il sindaco Andrea Cassani. Numerose le autorità presenti, tra cui il questore Giovanni Pepé e il capitano dei carabinieri Matteo Russo.

Tutti i premiati

Sono tre i premiati con i “Due Galli”, la massima onorificenza cittadina:  la campionessa di atletica leggera Vittoria Fontana, l’Associazione Rama di Pomm (che organizza il Palio di Madonna in Campagna e che ha ritirato il premio indossando i costumi d’epoca della Sartoria Bianchi) e il Coro divertimento vocale. Hanno ricevuto la pergamena di encomio lo sportivo Lorenzo Battioli, l’imprenditore Carlo Bernacchi e poi ancora i poliziotti Francesco Scarongella e Francesco Nardiello, i carabinieri Giacomo Briga e Paolo Pinna e la scienziata Amalia Ercoli Finzi. Con una deroga al regolamento è stato consegnato un premio speciale alla memoria del musicista Carlo Bellora, scomparso lo scorso novembre.

La festa con il Cdv

Proprio a Bellora la sala – tutta in piedi – ha tributato un lungo e commosso applauso. Un momento di tristezza che soltanto l’energia del Coro divertimento vocale è riuscita a cancellare trasformando la Giornata della riconoscenza in una festa. Il maestro Carlo Morandi e i suoi ragazzi hanno intonato “Last Christmas” e “Total Praise” con la consueta forza trascinante.

Gallarate benemerenze due galli – MALPENSA24