Gallarate commemora il sacrificio dell’agente Di Puppo: sventò una rapina

gallartae commemora gaente dipuppo

GALLARATE – Si è svolta alle 10.30 di oggi, venerdì 5 marzo, davanti al Commissariato di Gallarate, la cerimonia di commemorazione della Guardia Scelta di Pubblica Sicurezza Vincenzo Di Puppo, vittima del dovere, medaglia d’argento al valor civile.

Cerimonia in forma ridotta

La cerimonia è stata effettuata in forma ridotta, per ovvi motivi concernenti la pandemia in corso: alla presenza dei parenti della Guardia Scelta Di Puppo, del Questore Michele Morelli, del Dirigente del Commissariato, Luigi Marsico, del Cappellano della Polizia di Stato don Giorgio Spada e dei presidenti delle sedi A.n.p.s. di Varese e Gallarate, due agenti del Commissariato hanno posto un omaggio floreale presso la lapide commemorativa del collega caduto in servizio, al quale sono stati resi gli onori dalle autorità presenti.

Ricordo forte e presente

Malgrado gli anni passati è ancora forte e presente nei poliziotti gallaratesi il ricordo di Di Puppo, che il 7 marzo 1980 perse la vita a seguito di un intervento per sventare una rapina in via Manzoni. In tale occasione il Di Puppo era in servizio unitamente al collega Rizzetti a bordo della volante che intervenne per una rapina in via Manzoni. In tale occasione entrambi furono raggiunti da svariati colpi d’arma da fuoco sparati dai rapinatori. Rizzetti riuscì fortunatamente a salvarsi, mentre Di Puppo morì prima di giungere in ospedale.

gallarate commemora agente dipuppo – MALPENSA24