Gallarate, borseggio sul treno e furto in oratorio: ladri presi dalla polizia

legnano aggressione largotosi polizia irregolari

GALLARATE – Tentato borseggio in treno, furto al bar dell’oratorio: identificati e denunciati i due ladri. Il primo è un minorenne. Continua senza sosta il lavoro delle volanti del commissariato di polizia di Stato di Gallarate, con grande attenzione soprattutto alla prevenzione e repressione di furti e rapine, particolarmente fastidiosi e spiacevoli per le vittime, non solo per il danno economico subito, ma molto spesso soprattutto per le conseguenze psicologiche che ne derivano.

Preso non appena arrivato in stazione a Gallarate

Nella notte appena trascorsa la volante ha denunciato per tentato furto un minorenne algerino che aveva cercato di sottrarre ad un assonnato viaggiatore, il proprio portafogli. Allertata la centrale operativa del commissariato e raccolti gli elementi utili all’identificazione, il baby ladro è stato immediatamente bloccato dagli agenti appena sceso alla stazione cittadina.

Furto in oratorio: il ladro incastrato dalle telecamere

Un’indagine lampo ha portato all’identificazione ed alla denuncia di un cittadino italiano che nella serata del 30 dicembre scorso aveva cercato di commettere un furto in un oratorio cittadino, cercando di guadagnarsi l’accesso nel bar dell’oratorio, danneggiando la porta di ingresso. L’analisi del sistema di video sorveglianza unita alla professionalità degli agenti ed alla profonda conoscenza del territorio, ha consentito di identificare l’autore che dovrà rispondere anch’egli di tentato furto.

gallarate furto treno oratorio – MALPENSA24