Giovanili Pro Patria: fine dei campionati. In stand by solo la Berretti, per ora…

BUSTO ARSIZIO – In attesa della ripartenza del calcio di serie A, con serie B e C pronte a seguire a ruota nonostante le ben immaginabili difficoltà – non solo economiche – con cui dovranno fare i conti le società (Pro Patria in primis) per rispettare i rigidi protocolli dettati, la FIGC ha nel frattempo decretato la fine ufficiale dei campionati giovanili nazionali (Under 18 Serie A e B, Under 17 Serie A e B, Under 17 Serie C, Under 16 Serie A e B, Under 16 Serie C, Under 15 Serie A e B e Under 15 Serie C), seguendo di fatto lo stop già imposto ai tornei di carattere regionale e provinciale.

La Berretti di Scandroglio

In questo lockdown del calcio giovanile fa eccezione – almeno per il momento – il campionato Nazionale “Dante Berretti” che, facendo di fatto parte della LegaPro, resta l’unico torneo giovanile non ancora dato per concluso (ma lo stop ufficiale potrebbe arrivare a corto raggio). Nello specifico, limitandoci alle squadre nei radar di M24, la Pro Patria di mister Andrea Scandroglio potrebbe ancora – ma il condizionale è quantomai d’obbligo – disputare le due partite (col Gozzano in trasferta e col Monza in casa a Turbigo) che mancano alla conclusione della regular season. Ma fra la teoria e la pratica c’è di mezzo un rischio inutile da far correre ai ragazzi.

Giovanili Pro Patria Berretti – MALPENSA 24