Gli spezza una gamba al bar, condannato a un anno l’aggressore

gallarate patteggiamento pronto soccorso

BUSTO ARSIZIO  – Aveva spezzato una gamba a un connazionale spingendolo sotto a un biliardo in un bar. Ma ieri mattina il giudice monocratico del tribunale di Monza, Sonia Mancini, lo ha condannato alla pena di un anno di reclusione. Nei guai è finito Moustafa Mohamed 30 anni di Cinisello Balsamo. La parte offesa, un marocchino di 52 anni domiciliato a Busto Arsizio.

La ricostruzione

Ieri mattina in aula, il nordafricano che il 12 dicembre del 2013 aveva subito la frattura della gamba destra, ha fornito la propria versione dei fatti. “Non ricordo il motivo per cui stavamo litigando – ha sottolineato la parte offesa – ricordo solo che a un certo punto sono scivolato e sono finito sotto al biliardo. Mi ha messo il piede del biliardo sulla gamba”. Anche per le difficoltà linguistiche della parte offesa, non è stato semplice, anche per il giudice, ricostruire l’esatta dinamica dei fatti. “Mi ha bloccato il piede sotto il biliardo – ha riferito in aula – mi ha tirato la gamba. Il barista continuava a ripetere di smetterla, di farla finita e poi a un certo punto ha chiamato la polizia”.

La convalescenza

Prosegue la testimonianza: “Sono rimasto 19 giorni in ospedale, mi hanno operato inserendomi un ferro nella gamba e poi per circa dieci mesi non sono uscito di casa. E’ stata molto lunga. Da quel giorno non l’ho più incontrato, non ci siamo più visti. Credo sia scappato, se ne sia andato fuori dall’Italia”. Prima del dispositivo letto dal giudice Mancini, ha riferito in aula anche il titolare del bar cinese di Cinisello all’interno del quale era scoppiato il violentissimo litigio. Il commerciante non ha aggiunto molto alla versione della parte offesa: “Non ho visto mentre lo colpiva – ha detto il barista – ho visto che c’era questa persona a terra e ho chiamato la polizia”. La Procura di Monza, rappresentata dal vice procuratore Onorario, Paola Suglia, aveva chiesto la condanna a sei mesi di reclusione. Il giudice ha raddoppiato la pena richiesta dalla Pubblica Accusa.

gamba spezzata condannato-MALPENSA24