Golasecca, Madì Reggio positiva al Covid: «Renderlo pubblico è un dovere civico»

golasecca reggio sfida ventimiglia

GOLASECCA – Ogni giorno viene fatto il punto della situazione sui contagi a Golasecca. E fra i casi registrati negli ultimi giorni è presente anche Madì Reggio. La capogruppo di minoranza con “Golasecca Tradizione e Futuro Sostenibile” presenta tutti i sintomi, ma garantisce che le sue condizioni non le creano problemi di respirazione. «Come un’influenza? Sì, ma molto molto pesante», non nasconde. Ora scatta – ovviamente – la quarantena, «solo grazie a qualcuno che ha deciso di non mettere la mascherina», aggiunge.

I contatti più stretti

I primi malesseri sono arrivati sabato mattina, 17 ottobre. «Sentivo che qualcosa non andava e su consiglio del medico sono andata a Legnano, al reparto Covid». Dopo essere stata mandata a casa, è arrivato l’esito positivo. Letteralmente, positivo. «Il mio contatto più stretto è mio marito, anche lui in quarantena. Ma per correttezza voglio renderlo pubblico per informare le persone che pensano di essere state con me nei giorni scorsi», dichiara. Persone già contattate, almeno quelle sicure, «in particolare i ragazzi della mia lista e la Protezione civile, che ho incontrato di recente».

«Dirlo è un dovere civico»

Ora saranno 10 giorni di quarantena per Reggio, «e spero che non diventino di più» Sì, perché è «una febbre da brividi, molto invasiva». Motivo che l’ha spinta ad andare oltre il diritto di privacy, per renderlo noto a tutti. «Credo che sia un dovere civico farlo sapere, non è una cosa per cui vergognarsi. Anzi, in questo modo si aiuta fare informazione, per prevenire ulteriori casi positivi». Attualmente i positivi a Golasecca sono sei in totale.

golasecca madì reggio covid – MALPENSA24