La Russia incanta Busto Arsizio, tutto esaurito al Sociale per Gzhel

gzhel russia sociale 01

BUSTO ARSIZIO – Un vero e proprio caleidoscopio di colori, tra i giochi di luce dell’oro e dell’argento, creato dai variopinti ed elaborati costumi degli artisti in scena. È quanto ha potuto ammirare il vasto pubblico che nella serata di ieri, sabato 24 novembre, ha completamente riempito il Teatro Sociale “Delia Cajelli” per Gzhel, spettacolo che ha incantato Busto Arsizio con le danze della Federazione russa.

gzhel russia sociale 02

L’immenso patrimonio del folklore russo

Gzhel, show imponente che schiera cinquanta artisti e cinquecento costumi, è stato fondato a Mosca nel 1988 da Vladimir Zakharov. Lo spettacolo, senza dimenticare i capolavori della danza tradizionale, attinge dall’immenso patrimonio del folklore della Federazione russa, territorio immenso popolato da innumerevoli etnie che hanno dato vita a diversi balli nazionali. In un Sociale completamente sold out per l’unica data italiana del tour, coreografie straordinarie come quella della danza berezka, in cui ballerine dalle lunghe vesti sembrano fluttuare sospese sul palco, hanno ipnotizzato fin da subito i presenti. In una girandola di colori creata da abiti tanto variopinti quanto elaborati, la prima ora di spettacolo si è svolta tra coreografie oniriche, duelli di spade a più contendenti con tanto di scintille e prove di abilità di marinai, concludendosi con uno spumeggiante can can, naturalmente sulle note del celebre “Orfeo all’inferno”. Nella seconda parte, inaugurata dalle splendide interpreti questa volta in pelliccia e colbacco, il viaggio nelle regioni dell’Est è proseguito in un vortice di danze sia di coppia che di gruppo, tra volteggi hopak e abiti costellati di fiori. Prima del saluto collettivo agitando i fazzoletti in divise rosa, bianco e oro, gli artisti hanno occupato l’intero palco per il gran finale, un’ultima travolgente esibizione. Sulle note di una “Kalinka” strumentale, protagoniste della scena sono state le vertiginose acrobazie in cui i ballerini si sono cimentati con numerosi assoli, mentre un pubblico entusiasta scandiva il tempo battendo le mani.

gzhel russia sociale 03

gzhel russia sociale – MALPENSA24