In trasferta dal Piemonte per acquistare droga a Castano: due denunciati dalla PL

castanoprimo polizia locale droga denunciati

CASTANO PRIMO – Sorpresi mentre andavano ad acquistare droga nei boschi: due uomini sono stati denunciati dagli agenti di Polizia locale di Castano Primo, che non hanno cessato l’azione di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti sul territorio neanche in piena emergenza sanitaria. Lunedì pomeriggio una pattuglia composta dall’istruttore e dalla neo agente del Comando castanese ha intercettato in località Sant’Antonino due persone proprio mentre si inoltravano nella boscaglia per andare a reperire stupefacenti. I due uomini, di età compresa tra i 40 ed i 50 anni, provenienti da Domodossola e da Arona, hanno un curriculum criminale collegato agli stupefacenti e al porto di armi. Alla vista della pattuglia hanno cercato di eludere il controllo, uno facendo finta di urinare dietro un albero e l’altro inoltrandosi nel bosco con un cane al guinzaglio.

Agenti in azione in località Sant’Antonino

castanoprimo polizia locale droga denunciatiGli agenti li hanno fatti uscire dalla boscaglia e identificati (nella foto sopra). Uno dei due ha cercato in un primo momento di fornire false generalità e si è deciso a tirare fuori un documento di riconoscimento solo quando stava per essere portato al Comando per il fotosegnalamento. Dopo aver chiesto l’ausilio di un’altra pattuglia della PL, composta dal vice comandante e da un sovrintendente, gli agenti hanno proceduto a deferire i due fermati all’autorità giudiziaria. L’operazione ha portato alla luce il modus operandi di spacciatori e tossicodipendenti, che in tempo di restrizioni dovute all’emergenza Covid-19 faticano a reperire sostanze in loco e si spostano anche di molti chilometri dai luoghi di residenza.

castanoprimo polizia locale droga denunciati – MALPENSA24