Inchiesta plusvalenze Inter, acquisita relazione della Covisoc

MILANO – Acquisire documentazione utile alle indagini sulle “plusvalenze” dell’Inter. Questo ha spinto il Nucleo di Polizia Economico Finanziaria della Guardia di Finanza di Milano, ad accedere oggi agli uffici della Covisoc, presso la Federcalcio a Roma, per aquisire la relazione su 62 operazioni sospette, tra il 2019 e il 2021, con particolare riferimento al trasferimento di giocatori di una serie squadre italiane, tra cui quella nerazzurra, Juve e Napoli.

Secondo le indagini, coordinate dalla Procura di Milano, ci sarebbero state presunte irregolarità nelle operazioni che hanno portato allo scambio di una decina di giocatori, tra l’Inter e altri club, con una presunta plusvalenza di circa 90 milioni di euro.

La relazione finita nel mirino degli investigatori, redatta nel 2021 e già sulle scrivanie della Procura federale della Figc, diventerà ufficialmente parte integrante dell’inchiesta che ipotizza il reato di falso in bilancio. Secondo quanto emerso fino ad ora, particolare attenzione degli investigatori è stata riservata allo scambio dell’attaccante Andrea Pinamonti e del portiere Ionut Radu con il Genoa, unitamente a quelle dei giocatori della Primavera.

inter covisoc plusvalenze – MALPENSA24