Viaggio nel tempo a Legnano, con i Lady Dillinger rivive l’epoca d’oro dello swing

lady dillinger epoca swing

LEGNANO – Agli spettatori sembrerà di esser stati proiettati dalla macchina del tempo in un’altra epoca: sia per la magia del Castello di Legnano, sia per come appariranno, sabato 12 settembre alle 21, i musicisti della Lady Dillinger Swing Band, a partire dagli outfit in perfetto stile swing.

Da Fred Buscaglione al Trio Lescano

Sembrerà di essere improvvisamente negli anni in cui, dopo decenni di predominio del jazz di New Orleans e la depressione del ’33, la voglia di aria nuova spinse Count Basie a dar vita a un originale fenomeno musicale, inaugurando così l’era dello swing. Dopo di lui Duke Ellington, Fletcher Henderson, Benny Goodman, Glenn Miller, Woody Herman e molti altri ne seguirono la strada. Chi non ricorda poi le colonne sonore dedicate al genere nei film? Indimenticabili sicuramente Fred Astaire e Ginger Rogers, che sembravano librarsi nell’aria come farfalle mentre ballavano. E altrettanto accadde in Italia.
Come ha anticipato Celeste Castelnuovo, voce della formazione, «abbiamo deciso che avremmo fatto swing e ci siamo impegnati in un repertorio che ci assomigliasse, che potesse rappresentare la musica delle nostre radici. Infatti, lo swing che suoniamo è quello di Natalino Otto, di Fred Buscaglione, del Quartetto Cetra e del Trio Lescano. Faremo del nostro meglio per far rivivere l’epoca d’oro dello swing, prendendo l’eccellenza della tradizione italiana dagli anni ‘30 agli anni ‘60».

La cura per l’aspetto visivo

«Lo spettacolo, che portiamo ora nella splendida cornice del Castello di Legnano, è pensato per essere ascoltato e guardato. Infatti, anche l’aspetto visivo è attentamente curato: l’abbigliamento è in stile anni ’40/’50 e ci saranno spesso cambi di costume in base al repertorio. Ovunque andiamo le persone ci ringraziano, vogliamo regalare le stesse magiche emozioni fuori tempo a Legnano».
Lo spettacolo, che avrebbe dovuto svolgersi al teatro Tirinnanzi di Legnano lo scorso 10 maggio (in pieno lockdown, allora, per via del Covid-19) offre ovviamente a tutti possessori di biglietti già acquistati di utilizzarli in questa occasione. Ma la gestione del teatro ha voluto fare di più, in barba alla crisi economica che ha colpito tutti: si potrà infatti entrare con soli 10 euro, acquistandoli all’ingresso. Obbligatoria la mascherina per ingresso e uscita, mentre l’interno è accuratamente distanziato nelle sedute, con misurazione della temperatura all’ingresso. Per prenotare si può inviare un’e-mail a biglietteria@melarido.it.

Jazz sotto le stelle, al Castello di Legnano l’omaggio ai compositori del Novecento

lady dillinger epoca swing – MALPENSA24