Le finali di Coppa Italia al PalaYamamay. Pirola: «Busto città della pallavolo»

BUSTO ARSIZIO – La Lega Volley Femminile di Serie A ha ufficialmente assegnato l’organizzazione delle Final Four di Coppa Italia di Serie A a Busto Arsizio che si conferma sempre più la capitale della pallavolo. Il PalaYamamay, casa delle farfalle della Unet e-work Busto Arsizio del presidente Giuseppe Pirola, ospiterà la fase finale della manifestazione nel week end dell’1 e 2 febbraio 2020. Gennari e compagne, attualmente seconde in classifica, proveranno a riconquistare il trofeo vinto nel 2012, anno del triplete.

Il comunicato della Lega

Sarà il PalaYamamay di Busto Arsizio il teatro delle Finali di Coppa Italia di Serie A Femminile. Nel weekend dell’1-2 febbraio lo spettacolo del volley rosa di vertice si darà appuntamento in una delle “case” più calde e appassionate d’Italia. L’agenda della manifestazione sarà in linea con quella delle edizioni precedenti: sabato si disputeranno le semifinali della Coppa Italia di Serie A1; domenica la finalissima, preceduta dalla finale della Coppa Italia di Serie A2.

I retroscena

Da qualche mese la Uyba – da nostre fonti – aveva dato la propria disponibilità ad organizzare al Palasport di viale Gabardi la fase finale della Coppa Italia. La Lega aveva inizialmente declinato la proposta per evitare di far disputare la finale in casa di una delle partecipanti, ma, vuoi per i tempi strettissimi, vuoi per un certosino lavoro di public relations, l’Organo deliberante ha poi rivalutato l’iniziale posizione, riducendo la fase finale da 8 a 4 partecipanti (sarà disputato un turno preliminare) e scegliendo appunto il PalaYamamay di Busto Arsizio come sede dell’evento.

Il commento del presidente Pirola

Abbiamo intercettato Giuseppe Pirola alla cena di Natale con gli sponsor Uyba: “Sono orgoglioso che la nostra casa possa ospitare uno dei grandi eventi della pallavolo femminile. Siamo stati in trepida attesa fino all’ultimo e adesso ci tengo a ringraziare Mastergroup (partner commerciale della Lega), ma soprattutto il presidente Fabris e il suo consiglio di amministrazione che, dopo un’attenta riflessione, hanno dato questa possibilità a Busto Arsizio, la Città della pallavolo. È stato scelto un palazzetto che negli ultimi anni ha avuto un grande restyling: il PalaYamamay è un grande esempio di partnership tra pubblico e privato”.

Busto protagonista

Come Uyba non siamo ancora qualificati (è matematica la qualificazione ai quarti di finale ndr): questo non ci deve spaventare, ma deve semmai essere la scintilla per andare a prenderci sul campo questa Final Four. Appena ho saputo dell’assegnazione, ho chiamato il Sindaco Emanuele Antonelli, l’Assessore allo Sport Laura Rogora e Gigi Farioli per condividere con loro questa bella notizia che rende la città di Busto protagonista assoluta del volley e dello sport italiano”.

busto coppa italia pirola palayamamay – MALPENSA24