MARINAIO BLUCERCHIATO: “Brutta Samp, ma ora pensiamo al Bologna”

marinaio rizzo emilio

Emilio Rizzo

Come commentare questa partita, partiamo dal cambio allenatore salutando calorosamente Eusebio Di Francesco che ha pagato non solo colpa sue ma anche scelte societarie che definire discutibili è un eufemismo e dando il benvenuto a mister Ranieri, un signore ma forse un po troppo moscio per la situazione blucerchiata del momento; vedremo. Veniamo alla partita , Samp schierata con uno scolastico 4 4 2 con interpreti inusuali ai soliti, con esordio di Bertolacci a centrocampo che non giocava da quasi due anni, be a scapito della mia diffidenza ha fatto una buona partita salvo pagare la carente forma fisica sostituito da Ekdal. Nei primi 70 minuti non abbiano fatto un tiro in porta e sinceramente non ho visto la grinta che mi aspettavo dai giocatori, ci ha dato una grossa mano una Roma veramente sottotono che si è adattata al ritmo dei nostri camminando in campo. Alla fine con la superiorità numerica siamo risultati pericolosi con due tiri e una parata strepitosa del portiere capitolino. Jankto, perché? Perché schierarlo basta , non è un giocatore da serie A, e Gabbiadini sinceramente non riesco a comprendere la Sua involuzione. Quagliarella molto nervoso e sottotono e sicuramente non hanno giovato, se confermate ancora di piu, le voci sul mancato premio non elargitoda Ferrero per aver vinto la classifica capocannonieri. Non sono contento per nulla, non ho visto i segnali che mi aspettavo, vediamo come lavorerà il mister, ora ci aspetta Bologna da sempre trasferta ostica per noi, vedremo. Inutile che vi dica e sottolinei che gli unici a far la nostra parte siamo stati noi tifosi, sempre vicini alla squadra. Avanti ragazzi la strada verso la salvezza è ancora molto lunga.

Marinaio blucerchiato Sampdoria Malpensa24