MATTEO CARONNI: “Juve su Guardiola, ma io avrei voluto uno tra Simeone o Klopp”

Caronni

Il rebus della panchina juventina tiene banco. Il giornalista Matteo Caronni ha delineato il quadro complessivo della vicenda.
“Da quello che abbiamo capito, Guardiola continua a essere il primo obiettivo della Juventus. Un obiettivo non facile, ma la Juve ci sta provando. Poi se invece devo dire su quale allenatore sarei andato io, allora il discorso è diverso”. Il giornalista “bianconero” vorrebbe uno tra Klopp o Simeone:  “Personalmente – ha detto Caronni – ho grande stima nel Cholo Simeone. Io ci avrei provato perché mi pare che l’Atletico Madrid sia in una fase di ricostruzione e forse fare un discorso col Cholo sarebbe stato fattibile. Ma è un tentativo che sicuramente non faranno. L’altro mio preferito è Klopp, ma qui la situazione è molto diversa. Non credo voglia andarsene da Liverpool anche perché quest’anno sono convinto vinca la Champions e gli faranno i ponti d’oro. Però da quello che ci risulta, anche in questo caso non è stato fatto alcun tentativo. Klopp a me fa impazzire, ma credo che la Juve anche in questo caso abbia idee diverse”. Poi ci sono gli allenatori di seconda fascia. “A me piace molto Gasperini – ha spiegato – ma diventa difficile pensare che i giocatori di uno spogliatoio importante, dopo Allegri, possano accettare un nome come Gasperini. Per questo non credo a profili come Inzaghi o Sarri, che mi sembrano su quel livello lì”. No a Pochettino: “A me non piace per niente l’allenatore del Tottenham, un tecnico sopravvalutatissimo. È arrivato in finale di Champions per una serie di colpi di fortuna incredibili. Io vorrei uno tra Simeone e Klopp, ma di quel che penso io ovviamente alla Juve non frega nulla”.

Matteo Caronni Juventus Malpensa24