Non è Francesca… Ferretti: Grazie Uyba, faccio la mamma, ma…

BUSTO ARSIZIO – Tiene banco in questi giorni, nell’universo targato Unet e-work Busto Arsizio, la scelta che prenderà la società di via Maderna riguardo la sostituzione dell’infortunata Jordyn Poulter. Due mesi sono in effetti lunghi da passare e sono peraltro fitti di impegni per la squadra di coach Fenoglio. Facendo il conto della serva si tratta di tutto il girone di andata e di almeno il primo turno di Champions League.

Come Lucio Battisti: Non è Francesca

Non vogliamo paragonarci ad uno dei sommi artisti della musica italiana, ma nel nostro piccolo, grazie alla collaborazione con gli amici di Busto Web Tv, abbiamo raccolto le parole di Francesca Ferretti, le mani fatate del volley rosa ferma dal 2018: Non ho avuto contatti diretti con la Uyba: tra gravidanza e lockdown ho sempre cercato di tenermi in forma, ma in tutta franchezza ho letto il mio nome solo sui media. La pallavolo mi manca sin da quando ho deciso di smettere: ho anche provato ad allenarmi l’anno scorso con Sassuolo, ma per tanti motivi e con le mie nuove dinamiche di vita dopo la nascita di mio figlio, non sono riuscita a farlo. La pallavolo resta però il mio mondo. Conosco Giulia Galletti: è una palleggiatrice moderna e alta, con un carattere solare”.

Il resto del lotto

La situazione attuale è che Asia Bonelli è la titolare e Jordyn Poulter è infortunata: la Uyba in pratica ha una sola palleggiatrice e il mercato chiude lunedì 12 ottobre. Giulia Galletti ha iniziato ad allenarsi con le farfalle, almeno in settimana si può impostare un 6 contro 6 credibile. Tesserarla sarebbe a questo punto la soluzione più semplice e meno dispendiosa, ma al contempo meno affascinante e con meno garanzie tecniche e d’esperienza. Con Valeria Caracuta sotto contratto con Aragona in B1 (per la quale bisogna quindi fare i conti con una rescissione quantomeno complicata), l’unica alternativa percorribile pare Ludovica Dalia, giocatrice d’esperienza e di talento, con un grande carisma e una buona mano. Bisogna soltanto capire quanto abbia intenzione di rimettersi in gioco alla sua età e con il suo lavoro di ingegnere. Sempre che Barbaro non riesca ad estrarre dal cilindro un altro coniglio. Ancora poche ore, insomma, e vi sveleremo il nome della nuova palleggiatrice pro tempore della Uyba 2020/21

Uyba, scatta il toto palleggiatrice

ferretti uyba mamma – MALPENSA24