Nuovo round per il sacco azzurro Agesp a Busto: tocca a Santi Apostoli e Sant’Anna

BUSTO ARSIZIO – Arriva in zona 2 la “rivoluzione” della raccolta puntuale dei rifiuti di Agesp. Da lunedì 26 febbraio la distribuzione dei nuovi sacchi azzurri “microchippati” arriverà nel quartiere Santi Apostoli, in parte del quartiere di Sant’Anna e in una parte di quello dei Frati, al confine con Castellanza. I sacchi si potranno ritirare nello “sportello temporaneo” istituito nei locali vicino alla parrocchia di piazza Don Paolo Cairoli. E nel salone dell’oratorio mercoledì 28 febbraio Agesp Spa organizzerà il quarto incontro pubblico dall’avvio dell’operazione

Sportello potenziato

Parte lunedì la distribuzione dei sacchi azzurri nella zona di raccolta 2 della città (parte del quartiere Santi Apostoli e S. Anna, si vedano zone di raccolta su www.agesp.it) nei locali adiacenti la parrocchia dei Santi Apostoli in piazzale Don Paolo Cairoli 2, nelle seguenti fasce orarie: lunedì-mercoledì-venerdì 8-14; martedì-giovedì 13-19; sabato 9-15. Lo “sportello temporaneo” rimarrà attivo fino a sabato 9 marzo, ma in caso di impossibilità al ritiro nei modi e tempi sopra indicati, è comunque sempre possibile ritirare la dotazione di sacchi azzurri sia nei distributori automatici dislocati in città che allo Sportello Clienti Igiene Ambientale di AGESP in via Canale 26 (i cui orari di apertura sono stati incrementati: dal lunedì al giovedì dalle 8 alle 17; venerdì dalle 8 alle 14; sabato dalle 8 alle 12, festivi esclusi).

Confermato l’avvio “soft”

Mercoledì 28 febbraio, alle 20.30 nel salone dell’oratorio della parrocchia dei Santi Apostoli in piazzale Don Cairoli 3, avrà luogo il quarto incontro aperto alla cittadinanza, durante il quale saranno illustrate le novità relative alla “raccolta puntuale” e chiariti eventuali dubbi e curiosità. Dall’11 marzo, poi, la raccolta della frazione indifferenziata avverrà in zona 2 con il solo sacco azzurro taggato, in sostituzione del sacco viola. «Rassicuriamo nuovamente i cittadini confermando che l’avvio della raccolta del sacco azzurro con tag Rfid sarà caratterizzato da una sostanziale tolleranza transitoria, e gradualmente i sacchi viola non saranno più ritirati – ribadisce Agesp Spa, che gestisce il servizio di igiene ambientale – confermiamo anche che la variazione della frequenza di raccolta della frazione indifferenziata da settimanale a quindicinale non sarà immediata, ma avverrà nel corso del 2024 per consentire ai cittadini di abituarsi gradatamente ai cambiamenti». Per qualsiasi informazione, i canali ufficiali Agesp: Servizio Clienti Igiene Ambientale, numero verde 800.439040; e-mail: igiene.ambientale@agesp.it

busto arsizio agesp sacco azzurro – MALPENSA24