Primo cda in presenza della Fondazione Ticino Olona a Legnano dopo un anno

legnano cda fondazione ticinoolona

LEGNANO – Un consiglio di amministrazione da ricordare quello di ieri sera, mercoledì 15 settembre, della Fondazione Ticino Olona nella sede della Famiglia Legnanese (nella foto). È stato il primo in presenza dopo più di un anno di collegamenti on line. Ospitati nella cornice di Villa Jucker, i consiglieri hanno affrontato le tante questioni: la ripartenza ha messo in moto vecchie e nuove idee e ha dato slancio ed energie alla voglia di fare.

In primis, il Fondo Povertà, che sta completando l’iter della progettazione partecipata e che vedrà a breve la presentazione dei progetti selezionati per i diversi ambiti territoriali; poi la nuova sede nel palazzo dell’ex Tribunale, in comodato d’uso con il Comune di Legnano, che come sempre si è dimostrato attento ai bisogni e alle necessità della Fondazione; e la nuova mostra di quadri che vedrà la luce ai primi di dicembre.

Tanta voglia e idee per ripartire

La riunione ha offerto anche l’occasione per fare finalmente qualche foto di gruppo dei consiglieri, dei revisori dei conti e dello staff della Fondazione: per festeggiare questo rivedersi di persona, al consiglio è seguita in via eccezionale una cena conviviale al ristorante che ha sede nella stessa Villa Jucker. Cena arricchita dal breve passaggio del sindaco di Legnano, Lorenzo Radice, che ha portato i saluti e ha voluto conoscere ciascun consigliere e revisore; naturalmente, come nella tradizione dell’ente, ogni commensale ha pagato la propria consumazione.

Aperta la nuova sede della Fondazione Ticino Olona nell’ex Tribunale di Legnano

legnano cda fondazione ticinoolona – MALPENSA24