I tifosi della Pro Patria “scoprono” Siena grazie alla Polizia e alla Robur

pro patria scudetto

BUSTO ARSIZIO – Partirà domani 23 gennaio, in occasione della gara di campionato di Lega Pro tra Robur Siena e Pro Patria, il progetto 3P 1.1, che coinvolge la Polizia di Stato e la società di calcio senese. La Robur Siena è stata infatti scelta, insieme ad altre società della serie C, da Lega Pro e Osservatorio Nazionale per le manifestazioni sportive per farsi promotrice del progetto 3P (Patto, Passione, Partecipazione). Il progetto vedrà varie iniziative indirizzate a famiglie di tifosi bianconeri e dei tifosi ospiti.

Visita ai musei

Per le famiglie dei tifosi della Pro Patria, accompagnate dallo Slo e dal referente per il progetto della questura di Siena, delle visite guidate ai musei delle 17 contrade, per far conoscere le tradizioni e la cultura del Palio. Domani il museo della contrada del Valdimontone aprirà le proprie porte ai tifosi ospiti.

Esperienza unica

Per quanto riguarda invece le famiglie dei tifosi bianconeri, a partire da domenica 10 febbraio, per la partita con l’Alessandria sarà inaugurato il “Walk, About Robur!”, riservato ai bambini che scenderanno in campo con la terna arbitrale nell’ambito dell’iniziativa “Siamo una Squadra, scendi in campo e divertiti con noi”. I protagonisti del “Walk, About Robur!”, insieme alle loro famiglie, avranno l’opportunità di vivere un’esperienza unica: una visita durante la quale potranno scoprire gli spogliatoi del Rastrello, prima dell’inizio della partita, camminare lungo il sottopassaggio che porta al terreno di gioco, sedersi sulla panchina della Robur Siena, seguire l’arrivo delle squadre nella Mixed Zone, visitare la sala stampa, assistere al riscaldamento delle formazioni da una postazione privilegiata, entrare in campo con la divisa arbitrale insieme alla terna e alle squadre, e poi seguire la partita dalla tribuna centrale.

pro patria siena – MALPENSA24